Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

News

LITE TARE-GALTIER – Il St. Etienne smentisce

Pubblicato

in

Igli Tare direttore sportivo della Lazio


AGGIORNAMENTO 3/10/2015 “Contrariamente alle informazioni pubblicate da L’Equipe il Venerdì e trasmessa da diversi media, Christophe Galtier non ha mai avuto un alterco con i dirigenti della Lazio dopo la partita di UEFA Europa League. L’allenatore del Saint Etienne si è congratulato per l’accoglienza ricevuta da parte del club e del suo staff tecnico durante tutto il soggiorno della delegazione francese a Roma. Nel corso della sua conferenza stampa dopo la partita, ha insistito sul fatto che i dirigenti della Lazio avevano fatto ogni sforzo per assicurare alla squadra le migliori condizioni. Alla fine della partita , accompagnato dal direttore sportivo della Lazio, Igli , è anche andato negli spogliatoi per ringraziare l’allenatore Stefano Pioli. Il Saint Etienne non ammette che un’ informazione del genere possa essere diffusa in maniera erronea, mentre Christophe Galtier ha elogiato il fair play e l’organizzazione del club romano”. Questo il comunicato apparso sul sito ufficiale del Saint Etienne. 

 

Al termine del match di Europa League, Lazio-Saint Etienne, terminato 3-2 per i capitolini, tra il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare, l’allenatore della squadra francese, Christophe Galtier, e Bernard Caiazzo, si è sfiorata la rissa. A svelare lo spiacevole episodio è stato il giornale francese “L’Equipe”, dichiarando che tutto è successo a causa delle lamentele dei transalpini riguardo l’arbitraggio. La formazione francese ha terminato la partita con solo nove uomini in campo a causa delle espulsioni decretate dal direttore di gara, il turco Ozkahya, di Beric, per la gomitata rifilata a Mauricio, e Bayal-Sall, per doppia ammonizione. Decisioni contestate aspramente al termine dell’incontro dai componenti della società francese. Particolarente dure le parole di Caiazzo, presidente del consiglio di sorveglianza, che ha definito l’arbitraggio «un’offesa per il calcio», parlando di «malafede» e «incompetenza».

News

LAZIO Rinnovo Inzaghi, il tecnico prende la parola

Pubblicato

in

Inzaghi


Inzaghi tra i protagonisti alla cerimonia per il Premio Manlio Scopigno e Felice Pulici ha parlato di vari argomenti legati alla squadra, compreso il suo rinnovo.

Intervenuto in videoconferenza alla cerimonia per il Premio Manlio Scopigno e Felice Pulici, il tecnico biancoceleste Inzaghi ha parlato della squadra e del proprio rinnovo contrattuale. Sul rapporto con Lotito e la questione del rinnovo: “Non c’è nessun problema, c’è un rapporto come c’è sempre stato dal 2004, da quando ci siamo conosciuti. Tranquillo. Ognuno fa il proprio lavoro e lo fa nel migliore dei modi”, ha detto. “Poi insomma il contratto c’è, quindi non c’è nessuna fretta di rinnovarlo, l’importante è sempre lavorare nel migliore dei modi”. Inzaghi sulle parole del direttore sportivo Tare: “Con Igli siamo sempre assieme, quindi ha detto cose penso molto sensate, molto giusto. Non avevo bisogno di sentirle. Siamo insieme 10 o 12 ore al giorno, quindi ha detto cose che conoscevo già, sulle quali spesso ci confrontiamo”, ha riferito, “Ha detto che questi 6/7 acquisti ci daranno una grossa mano”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.