Seguici sui Social

News

VIDEO – Cataldi in zona mista: “Vittoria sofferta ma importante. Il mio rendimento? Devo migliorare”

Pubblicato

in



Danilo in zona mista dopo la vittoria sul Frosinone, ha commentato così i tre punti conquistati al termine di una gara sofferta: “Vittoria importantissima perchè volevamo continuare a vincere. Siamo molto contenti adesso recuperiamo le energie durante la pausa per la sosta“. Non è stata però una vittoria semplice: “Vittoria tanto sofferta anche perchè loro non sono una squadra facile. Giocano un buon calcio e ci hanno spesso messo in difficoltà. Il Frosinone ha fatto bene veniva da una vittoria e dal pari contro la Juve“. Poi sulla e sul suo rendimento ancora non ad alti livelli come lo scorso anno: “La Lazio sta bene e gioca bene. Il mio non è un momento particolarmente positivo ma l’importante è che la squadra stia bene. Motivo? Lo scorso anno ero poco conosciuto e giocavo più spensierato. Invece quest’anno la gente si aspetta molto da me. Ma questo fa parte del calcio, cerco di sfruttare questa pressione come beneficio. L’inizio del ritiro non è stato fantastico perché sono arrivato dopo e sono stato male con la febbre. Abbiamo iniziato subito con le amichevoli e non ho lavorato molto a livello fisico però ho cercato di mettermi al pari con i compagni e spero di esserci riuscito. Lazio terza? Ora siamo in alto in classifica e il tempo dirà dove potremmo arrivare. Frosinone? E’ una squadra tosta che veniva dal pareggio con la Juve allo Stadium e dalla prima vittoria in serie A. Era motivato ed è venuto qua a fare la partita. Non è stato facile giocare con loro perché giocavano dietro la linea della palla, ma alla fine siamo riusciti a girare la partita a nostro favore“.

Dal nostro inviato all’Olimpico
Marco Savo

La riproduzione parziale o totale dell’articolo è possibile previa citazione della fonte

News

Immobile, l’entusiasmo del bomber biancoleste: “E’ il momento più alto della mia carriera”

Pubblicato

in

Ciro Immobile saluta i tifosi della Curva Nord


Speranze e progetti del capocannoniere biancoleste in vista dell’inizio della nuova stagione calcistica

L’attaccante della ha espresso tutta la sua soddisfazione per il Campionato appena trascorso e ha parlato dei progetti per quello che sta per iniziare.
Sulla vittoria della Scarpa d’oro, che lo ha incoronato capocannoniere nella scorsa stagione, ha dichiarato: “La Scarpa d’Oro era un mio traguardo, un sogno, ci sono andato molto vicino 2 anni fa e per via di un infortunio persi quel treno. Quest’anno il Covid ha provato a fermarmi, ma sapevo che i miei compagni mi avrebbero aiutato in ogni modo. È la soddisfazione più grande della mia carriera, ma a livello di gruppo ne ho avute diverse. Abbiamo vinto tanto con la Lazio e giocato bene anche con la Nazionale, è il momento più alto della mia carriera.”

L’orgoglio di vestire la maglia della Nazionale e quella biancoceleste

Il bomber ha poi espresso la sua soddisfazione nell’indossare la divisa degli Azzurri: “La maglia della Nazionale è il sogno di tutti, ma una fortuna per pochi. Quando indossi quella casacca devi goderti al massimo tutte le emozioni che ti regala. È una gratificazione enorme, indossare i colori della propria nazione è un motivo di grande orgoglio.” Immobile sembra non vedere l’ora anche di indossare nuovamente la maglia biancoceleste: “Siamo una squadra con un giusto mix tra senior e giovani, abbiamo fatto un percorso eccezionale finora e su di noi ci sono tante aspettative. Questo ci dà uno slancio in più per giocare l’Europeo. Con la Lazio quest’anno giocheremo la Champions e vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi come accadeva prima del lockdown. Queste le sue dichiarazioni alle frequenze di Radio Esercito.

Continua a leggere

Articoli più letti