Seguici sui Social

Non solo Lazio

EUROPA LEAGUE – Fiorentina a due facce: a Basilea finisce 2 a 2

Pubblicato

in



Non basta un grande cuore alla Fiorentina per avere la meglio del Basilea. Al St. Jakob-Park i viola, in 10 per oltre un’ ora, dominano la formazione elvetica e vanno sul 2-0 grazie a una doppietta di Bernardeschi ma una gomitata di Roncaglia lascia i toscani con l’uomo in meno. Sul finale di tempo accorcia le distanze il Basilea con Suchy, al 29′ della ripresa il 2-2 di Elneny. Appuntamento rinviato per la Fiorentina per il passaggio ai 16esimi di , nel girone I il Basilea è al comando con 10 punti, a 7 i viola con Belenenses e Lech Poznan a 5.

Il primo acuto, al 2′, è di marca viola, Ilicic vede il suo tiro bloccato con un braccio da un difensore in scivolata non viene sanzionato dall’arbitro. La Fiorentina fa la partita e al 23′ fa fruttare la sua superiorità, su un pallone rubato a metà campo Borja Valero vede Bernardeschi e lo serve sul filo del fuorigioco, il numero dieci riceve palla in area e di sinistro supera Vailati. Passano una manciata di secondi e Roncaglia rovina la festa viola stendendo con una gomitata Embolo; l’arbitro non ha dubbi ed espelle il difensore argentino.

Il Basilea, galvanizzato dal vantaggio dell’uomo in più si fa aggressivo, al 32′ tiro a incrociare di Boetius che finisce a lato. Paulo Sousa corre ai ripari inserendo Tomovic al posto di Ilicic. Gli elvetici provano ancora la conclusione da lontano con Xhaka, palla fuori. La Fiorentina non molla e trova il raddoppio al 35′, Borja Valero smista per Alonso il quale vede Kalinic in area, il croato protegge la palla e serve Bernardeschi che dall’altezza del dischetto non sbaglia: 2-0. La partita non è finita, a 5′ dall’intervallo cross per Embolo che schiaccia di testa, miracolo di Sepe da due passi ma sulla ribattuta è lesto Suchy a ribadire in rete. Nella ripresa occasione da calcio da fermo per la Fiorentina con Marcos Alonso che pennella una punizione che sibila di poco a lato. La Fiorentina sembra stanca e il Basilea alza il suo baricentro, al 74′ il gol del pareggio con Elneny che con un tiro preciso da fuori area supera Sepe. Non succede più nulla, dopo una partita dominata per lunghi tratti la Fiorentina esce dal St. Jakob-Park con un pari. Il Basilea è matematicamente ai sedicesimi, ai toscani contro il Belenenses basterà un pari per passare il turno.

Fonte: AdnKronos

Non solo Lazio

Diletta Leotta, la verità sul legame tra lei e Ibrahimovic

Pubblicato

in

Diletta Leotta Ibrahimovic


Ecco le dichiarazioni della giornalista sportiva sul suo presunto flirt con il giocatore del Milan

Parla chiaro la giornalista sportiva più amata dal pubblico maschile sulle voci che la volevano coinvolta sentimentalmente con l’attaccante del Milan. In un’intervista che uscirà domani sul noto settimanale Chi, che la vede protagonista anche in copertina, la Leotta chiarisce finalmente la situazione. “Stare con un uomo impegnato è una cosa inaccettabile per i miei principi, con tutta la scelta che c’è nel mondo devi avere la lucidità di non metterti in situazioni sbagliate”.

La situazione sentimentale di Diletta Leotta

Adesso sono single. Sono sempre stata fidanzata, dovevo trovare il coraggio di ritagliarmi uno spazio per conoscermi nel profondo e fare scelte importanti, per riuscire a stare da sola sul divano a vedere un film senza dover rendere conto a nessuno”. Diletta commenta anche la fine del suo rapporto con Daniele Scardina: “Non rinnego niente, fra di noi c’è stato un amore profondo”.

Le scelte professionali : il passaggio a Dazn

Nell’ultima parte dell’intervista rilasciata a Chi la conduttrice di Dazn ricorda gli inizi professionali nell’ambiente del giornalismo sportivo come un periodo non semplice. “All’inizio non è stato facile, una collega mi aveva anche detto ‘ti hanno presa solo per le tette’, ma non ho certo lasciato Sky per questa ragione… Ho scelto di andare a Dazn perché era una nuova sfida e perché sentivo che il mercato della tv satellitare stava cambiando”.

Continua a leggere

Articoli più letti