Seguici sui Social



News

FORMELLO – Le ultime dalla rifinitura pre-Rosenborg

Pubblicato

il

PUBBLICITA



Doveva essere la volta buona per vedere finalmente Morrison all’opera dal 1′, ma, alla vigilia della trasferta di EL contro il Rosenborg, Stefano Pioli sembra voler puntare su Mauri per il ruolo di trequartista centrale. Il tecnico conferma il 4-2-3-1 e il turnover totale, in previsione del derby di domenica e si presenterà a Trondheim con Onazi Cataldi in mediana e le due ali Kishna Oikonomidis (all’esordio assoluto stagionale) rispettivamente sulla sinistra e sulla destra. Davanti invece ballottaggio tra Matri e Djordjevic, con l’ex rossonero in leggero vantaggio. Alla rifinitura non hanno preso parte Klose, Felipe Anderson, Biglia, Parolo (che venerdì dovrebbe ritornare in gruppo) e Lulic, che resteranno tutti a Roma a riposo. Così come Milinkovic, che, dopo essersi riscaldato con i compagni, è tornato negli spogliatoi per un problema al gluteo destro. Scelte compiute, infine, per quanto riguarda la difesa: tra i pali ci sarà Berisha, tra i migliori nella gara d’andata. L’albanese sarà protetto dai terzini Konko Radu e dalla coppia di centrali Hoedt-Gentiletti. Out Mauricio, causa squalifica, oltre a Braafheid, Patric, Prce e Seck, non inseriti in lista Uefa, verrà invece convocato Keita, che anche stamane ha lavorato senza problemi, segno che il recupero dalla distrazione al collaterale mediale del ginocchio sinistro è ormai completato.


Continua a leggere
Pubblicità

News

Di Canio: “Alla Lazio dò un 7. Scudetto? Può succedere di tutto”

Pubblicato

il

Di Canio dà il suo voto alla Lazio al termine del girone di andata. Poi dice la sua sulla lotta scudetto.

Di Canio: “Mi piace moltissimo questo campionato così aperto. Ci sono tante squadre nel giro di pochi punti. Non ci sono certezze e può succedere di tutto. La Lazio? La vittoria di ieri ha spostato molto. Senza questi tre punti il mio giudizio sui biancocelesti sarebbe cambiato. Vincere era fondamentale, altrimenti la classifica sarebbe stata molto diversa. Gli uomini di Inzaghi sono in corsa in tutte le competizioni e hanno superato il girone di Champions dopo tantissimi anni. Per questo, come voto dò loro un 7“.

Continua a leggere

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti