Seguici sui Social



News

Migliaia di tifosi italiani tiferanno per il Rosenborg

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA



Diverse migliaia di amanti del calcio italiani si riuniranno sabato prossimo a Torino per cantare “Sha-la-la”, la canzone del Rosenborg in caso di vittoria. Il video della canzone è stato visto da migliaia di persone negli ultimi tempi. Mickael Dorsin, il difensore svedese militante tra le fila della squadra norvegese, ha dichiarato ai microfoni di rbk.no: “Non capisco il motivo di tanto successo, è solo una canzoncina nata per stare vicino alla squadra. Ora invece la cantano molte persone e la cosa è davvero divertente. Roba da non credere, sabato prossimo a Torino saranno in migliaia a cantarla”. Infatti, la “canzone della vittoria” del Rosenborg è diventata popolare in tutta Europa ma soprattutto in Italia. Negli ultimi mesi la società norvegese ha ricevuto moltissimi messaggi su Facebook da tifosi italiani che hanno espresso il loro entusiasmo per la squadra di Ingebrigtsen. Inoltre, sono in molti ad aver inviato i video dove cantano la loro versione della canzone. Per capire il motivo di tanto interesse rbk.no ha contattato Filippo Sanangelantoni, uno di coloro che parteciperanno all’evento nel sabato sera torinese. Queste le sue parole: “Siamo affascinati dalla passione che i giocatori e i tifosi mostrano quando cantano la canzone allo stadio. Questa coesione fra le due anime della passione ha fatto emozionare molti tifosi italiani e con questo evento vogliamo rendere onore a tutto ciò. Ma non si tratta solo di tifosi del posto. A parte i sostenitori della Lazio saranno tutti gli altri in Italia a tifare per il Rosenborg questo giovedi. Comunque a prescindere dalle novemila adesioni raccolte su Fb, si stima che almeno il 20 per cento del numero che si iscrive sarà poi realmente presente, può anche essere che saranno solo poche migliaia”.


Continua a leggere
Pubblicità

News

LAZIO PARMA Muriqi: “Mi sono sbloccato, ora voglio altri gol”

Avatar

Pubblicato

il

Lazio Muriqi

LAZIO PARMA Muriqi decisa la sfida propiziando l’autogol di Colombi grazie a un suo tiro in porta

LAZIO PARMA Muriqi finalmente si mette in mostra e porta la squadra alla vittoria. Il suo colpo di testa finisce sul palo, la palla poi rimbalza sulla testa del portiere e finisce in rete mandando la Lazio ai quarti di finale. Sul tabellino non risulterà il suo nome ma per i tifosi e la squadra la vittoria è arrivata grazie al pirata Muriqi. Non solo questo colpo di testa ma nel primo tempo ha preso un altro palo e poco dopo ha visto respingere un suo tiro indirizzato in rete dal portiere Colombi. Una bella prova da parte del kosovaro che finalmente sembrerebbe essersi sbloccato. Le sue parole alla Rai al termine della partita: “Sono felice per il mio primo gol con questa maglia. Devo proseguire in questa direzione e migliorare sempre di più. Contentissimo per aver raggiunto i quarti di finale”.

A LAZIO STYLE RADIO

“Felice per il gol e il passaggio. Il mio arrivo non è stato dei migliori, sono stato immediatamente sfortunato subendo ben 2 infortuni, poi ho avuto il Covid e l’infortunio non mi ha fatto svolgere la preparazione estiva con la squadra, i 90′ non erano facili da disputare, il mio cammino è stato diverso dai compagni. Tutti quanti mi hanno sempre aiutato supportandomi e ora ne sto raccogliendo i frutti. La squadra è molto forte, abbiamo grandissime qualità e lo stiamo dimostrando. Sono un attaccante e come tutti quando non segno perdo un po’ di fiducia. Ora però bisogna guardare subito avanti alla prossima partita che sarà contro il Sassuolo, una squadra difficile e dobbiamo concentrarci sul gruppo e non sul singolo. Sono pronto a dare tutto, continuiamo a vincere. Spero di continuare a segnare moltissimi gol, mi sono appena sbloccato”.

Continua a leggere
Pubblicità

Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti