Seguici sui Social



Settore giovanile

PRIMAVERA – Lazio-Empoli, due grandi in cerca di riscatto

Pubblicato

il

PUBBLICITA



Non sarà una gara come le altre quella che andrà in scena questo pomeriggio sul campo del ‘Fersini’ tra Lazio e Empoli. Valida per gli ottavi di finale della Primavera Tim Cup, si giocherà infatti all’insegna del riscatto per le due squadre, reduci una (la Lazio) da una Supercoppa persa a causa delle troppe occasioni da gol fallite e l’altra (l’Empoli) da un pareggio subito all’ultimo minuto in piena corsa per la testa della classifica. Per questo vincere e assicurarsi i quarti aiuterebbe a dimenticare la delusione, ma, per far questo, occorrerà in primis capire quali sono i punti forti da cui ripartire e quelli deboli da correggere. E, sotto questo profilo, entrambe sono alquanto forbite.

Lo sono i biancazzurri del tecnico (ex laziale) Mutarelli, che, nonostante l’assenza, causa impegni con l’Under 21, del bomber georgiano Tchanturia, – capocannoniere del girone con nove reti e che lo scorso ottobre strapazzó il portiere biancoceleste Matosevic con una tripletta -, della sua forza ha piena consapevolezza, che nemmeno il pari-beffa di due settimane fa con il Crotone è riuscito a scalfire. Mutarelli conosce i punti deboli degli avversari, che sono tanti, troppi, come si è visto in questo primo scorcio di stagione. E toccherà a Picchi, l’altro ‘gemello del gol’ dei toscani, il compito di metterli ulteriormente in evidenza.

Sull’altro fronte ci sarà però un team biancoceleste che, dopo essersi fatto sottrarre sotto il naso dalla bacheca la Supercoppa per mano del Torino, deve ora rinforzarne la serratura per mantenerci almeno la Coppa Italia. Servirà dunque tanta rabbia ai ragazzi di Inzaghi per saltare un ostacolo non semplice e volare dritti verso nuovi traguardi da conquistare e un’altra stagione da incorniciare. Inutile pensare al presente, c’è una dritta via smarrita da ritrovare. Nonostante i guai: su tutti, l’infortunio di Cardelli, che sarà sostituito ancora una volta da Quaglia. Nessun turnover dunque, in campo andrà lo stesso undici di Torino, con l’unico dubbio relativo a Borecki, che potrebbe però essere tenuto a riposo dopo l’impegno con l’U21 polacca e lasciare il posto a Cardoselli. Rialzarsi e tornare a mostrare le unghie, questo il diktat: perché, come recita un detto molto popolare dalle parti di Formello, “solo i vili e i mediocri conoscono la sconfitta, noi siamo grandi e risorgeremo“.

Probabili formazioni

LAZIO (4-3-3): Matosevic; Dovidio, Mattia, Quaglia, Germoni; Folorunsho, Cardoselli, Murgia; Palombi, Rossi, Manoni  All. Inzaghi

EMPOLI (4-3-3): Giacomel; Borghini, Bruni, Meroni, Seminara; Damiani, Bellini, Di Leo; Picchi, Mosti, Zappella  All. Mutarelli


Continua a leggere
Pubblicità

Settore giovanile

PRIMAVERA PESCARA LAZIO I biancocelesti risorgono in Abruzzo

Pubblicato

il

Logo del campionato Primavera

PRIMAVERA PESCARA LAZIO Colpo esterno dei ragazzi di Menichini che vanno a prendersi i tre punti in Abruzzo in uno scontro diretto. Dopo due sconfitte consecutive finalmente gioia per i giovani biancocelesti.

PRIMAVERA PESCARA LAZIO Biancocelesti corsari a Pescara. I ragazzi di Menichini riescono a portare a casa i tre punti grazie ad un’ottima prestazione. 2-4 il risultato finale, in virtù della doppietta di Nimmermeer, all’autogol di Marafini e alla rete di Kalaj per le giovani aquile. Inutile per i padroni di casa la doppietta di Diambo. Grazie alla vittoria esterna la Lazio si porta fuori dalla zona retrocessione, a quota 20 punti. Prossima sfida l’insidiosa trasferta in casa dell’Empoli.

IL TABELLINO

PESCARA-LAZIO 2-4

Marcatore: 22′, 48′ Nimmermeer (L), 63′ aut. Marafini (P), 70′, 84′ Diambo (P), 81′ Kalaj (L).

PESCARA: Sorrentino, Martella, Diallo, Marafini, Manè, Quacquarelli (61′ Tringali), Camilleri (82′ De Marzo), Diambo, Mercado (82′ Tamboriello), Pavone, Blanuta (46′ Chiarella). A disp.: Galante, Chiacchia, Dumbravanu. All.: Antonio Di Battista

LAZIO: Alia, Armini, Cipriano, Kalaj, Falbo (76′ Ndrecka); Shoti (56′ Ricci), Bianchi, Bertini; Marino (76′ Czyz), Nimmermeer (68′ Zilli), Moro. A disp.: Furlanetto, Marocco, Kaziewicz, Russo, Shehu, Moschini. All.: Leonardo Menichini

CLASSIFICA

Atalanta 42
Cagliari 35
Inter 31
Juventus 27
Roma 27
Genoa 24
Empoli 23
Sampdoria 23
Torino 21
Sassuolo 20
Lazio 20
Bologna 19
Fiorentina 18
Pescara 15
Chievo 11

LEGGI LA CONFERENZA DI MISTER INZAGHI>>>CLICCA QUI

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti