Seguici sui Social

News

Serbia – Italia: super Cataldi e Milinkovic! Entrambi in gol e la Lazio spera…

Pubblicato

in



E’ andata in scena la sfida Under 21 tra la Serbia e l’Italia. La gara, valevole per le qualificazioni europeee, è terminata con il punteggio di 1-1. Protagonisti assoluti sono stati i laziali Milinkovic – Savic e . I due centrocampisti hanno dominato nelle rispettive nazionali andando entrabi in gol. Il serbo si è reso protagonista di un gol incredibile. Da posizione angolata è riuscito a calciare il pallone sotto la traversa non lasciando scampo al poriere azzurro. Il gol del vantaggio serbo però è stato reso vano dalla conclusione da fuori distanza di cataldi. Danilo, dal limite dell’area, ha lasciato partire un destro angolato che ha trafitto il portiere e gelato il pubblico locale.

MILINKOVC – SAVIC: è l’autentico leader della sua Nazionale. Ha già carisma, grinta e personalità per stare nel gruppo della nazionale maggiore. Questa sera ha confermato il suo talento contro una bella Italia. Il suo strapotere fisico, unito alle qualità tecniche, lo hanno reso il migliore in campo per la Serbia. Schierato a centrocampo con licenza di attaccare gli spazi, è stato un pericolo costante per la difesa azzurrina. Partendo dalla fascia destra, dove può attaccare gli spazi da dietro e dar man forte al reparto arretrato grazie al suo strapotere fisico.

CATALDI: completamente un altro giocatore quando scende in campo con la Nazionale. Anche questa sera “il vanto nostro” ha sfornato una prestazione di qualità. Giocando con la naturale tranquillità e senza pressioni, Cataldi ha dato il meglio di sè, smistando palloni ai suoi compagni partecipando con successo sia alla fase difensiva che a quella offensiva. la sua prestazione è stata arricchita da un magnifico gol. Altro dato importante è che i suoi compagni lo cercano con insistenza lasciandogli anche l’onere dei calci di punizione, cosa che spesso alla Lazio non accade.

La Lazio gongola con la speranza che il serbo continui nel suo ottimo momento di forma e che Cataldi rinasca come un’araba fenice che rinasce dalle sue ceneri…

News

Immobile, l’entusiasmo del bomber biancoleste: “E’ il momento più alto della mia carriera”

Pubblicato

in

Ciro Immobile saluta i tifosi della Curva Nord


Speranze e progetti del capocannoniere biancoleste in vista dell’inizio della nuova stagione calcistica

L’attaccante della Lazio ha espresso tutta la sua soddisfazione per il Campionato appena trascorso e ha parlato dei progetti per quello che sta per iniziare.
Sulla vittoria della Scarpa d’oro, che lo ha incoronato capocannoniere nella scorsa stagione, ha dichiarato: “La Scarpa d’Oro era un mio traguardo, un sogno, ci sono andato molto vicino 2 anni fa e per via di un infortunio persi quel treno. Quest’anno il Covid ha provato a fermarmi, ma sapevo che i miei compagni mi avrebbero aiutato in ogni modo. È la soddisfazione più grande della mia carriera, ma a livello di gruppo ne ho avute diverse. Abbiamo vinto tanto con la Lazio e giocato bene anche con la Nazionale, è il momento più alto della mia carriera.”

L’orgoglio di vestire la maglia della Nazionale e quella biancoceleste

Il bomber ha poi espresso la sua soddisfazione nell’indossare la divisa degli Azzurri: “La maglia della Nazionale è il sogno di tutti, ma una fortuna per pochi. Quando indossi quella casacca devi goderti al massimo tutte le emozioni che ti regala. È una gratificazione enorme, indossare i colori della propria nazione è un motivo di grande orgoglio.” Immobile sembra non vedere l’ora anche di indossare nuovamente la maglia biancoceleste: “Siamo una squadra con un giusto mix tra senior e giovani, abbiamo fatto un percorso eccezionale finora e su di noi ci sono tante aspettative. Questo ci dà uno slancio in più per giocare l’Europeo. Con la Lazio quest’anno giocheremo la Champions e vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi come accadeva prima del lockdown. Queste le sue dichiarazioni alle frequenze di Radio Esercito.

Continua a leggere

Articoli più letti