Cesar in tackle su Lotito: “Il pesce puzza dalla testa”

Intervistato da Radio Incontro Olympia, l’ex ala laziale Cesar ha parlato del momento biancoceleste.

E’ difficile che un giocatore venga alla Lazio con questa società. Quando un giocatore va via, è sempre colpa sua, mai della società. Walace? E’ un giocatore di carattere, di personalità. In questa Lazio ci può stare. E’ un ragazzo giovane di prospettiva. Ma perché dovrebbe andar via Biglia? La Lazio dovrebbe averne due in quel ruolo di alto livello. Bisogna fare degli investimenti per rendere gradualmente più forte la Lazio. Cosa fa più male a Lotito? Quando non entrano i soldi. Ha criticato tanto il Carpi quando poi ha avuto più spettatori allo stadio di tante altre squadre. Il problema è che guarda sempre ai problemi degli altri e mai ai suoi”.

Poi Cesar parla del Brasile: “Sul piano del gioco c’è stato un decadimento. Non è concepibile che sia schiava di un solo giocatore ovvero Neymar. Questo non è il Brasile che ha conquistato tutto il mondo col suo modo di giocare”. In chiusura il conduttore Scarcelli gli chiede se tornerebbe alla Lazio: “Purtroppo sono già stato nelle giovanili della Lazio. Ogni uomo deve avere le proprie responsabilità. Lui parla di valore dei giovani ma non c’è nessuna alla Lazio che li insegna. Il pesce puzza dalla testa”.

Fabrizio Piepoli

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

Le altre notizie sulla Lazio

NEWS DI OGGI