Albania, Berisha: “L’obiettivo è superare la fase a gironi, abbiamo i mezzi per farcela”

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’intelligenza di Luis Alberto su Dazn

A pochi giorni dall’esordio (assoluto) nella competizione contro la Svizzera, il portiere della Nazionale albanese e della Lazio Etrit Berisha ha raccontato ai media del suo paese come sta vivendo la vigilia di Euro 2016.

PUBBLICITA

È un viaggio straordinario per me, dal primo giorno in cui ho giocato con la Nazionale albanese, difendere la cui porta è un onore. L’arrivo all’Europeo poi è un sogno che si realizza e non vedo l’ora di godermi la competizione insieme ai nostri tifosi, che ci hanno sempre sostenuto. Abbiamo tre partite da disputare nella fase a gironi, quindi le probabilità di qualificarci sono le stesse. Con il gruppo che abbiamo, con lo spirito di squadra e con la nostra qualità, possiamo farcela e superare la fase a gironi. E’ questo il nostro obiettivo“. Sui suoi inizi nel calcio: “Ho iniziato a 8 anni, giocando come centrocampista. Il ruolo del portiere però mi è sempre piaciuto. Quando ero più giovane, si pensava che fosse un ruolo per giocatori più deboli, ma mi piaceva e ho scelto di seguire la passione. In realtà, sapevo già che il mio futuro sarebbe stato nel calcio e che avrei fatto parte della Nazionale. Questo mi ha dato la spinta per andare avanti. Un consiglio ai giovani calciatori albanesi? Essere un calciatore è un onore. Io lo vivo con enorme piacere, ma anche con tanto lavoro e impiegando tanto tempo per affrontare ogni giorno me stesso. La strada per diventare un professionista è piena di difficoltà, ma arrivare al successo è la cosa più bella che può accadere nella vita, ti rende soddisfatto e felice“. Tornando infine al discorso Europeo: “Spero di superare la fase a gironi. Se non ci riusciamo sarò molto deluso, perché penso che abbiamo molta qualità e sappiamo bene come dare tutto. La squadra che preferisco? Non penso agli altri, guardo solo l’Albania“.

Leggi anche

Lazio News

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita