Statistiche e curiosità sul derby della capitale

È giunto il momento tanto atteso del derby della Capitale. Oggi si sfideranno all’Olimpico la Lazio di Simone Inzaghi, con alle spalle 9 risultati utili consecutivi in campionato, e la Roma di Luciano Spalletti, reduce dal trionfo in Europa League contro il Plzen e dalla sofferta vittoria contro il Pescara.

I PRECEDENTI – L’ultimo scontro tra le due venne disputato il 3 aprile del 2016 in campionato e vide la vittoria schiacciante della Roma (1-4), in virtù delle reti realizzate da El Shaarawy, Džeko, Florenzi e Perotti, che resero vano il gol segnato da Parolo al 75′. Quella partita segnò la fine del rapporto tra i biancocelesti ed il mister Stefano Pioli a cui subentrò l’attuale tecnico Simone InzaghiLa Lazio non vince nel derby in campionato dall’11 novembre del 2012, quando Candreva, Klose e Mauri (espulso per doppio giallo al minuto 85) decretarono la vittoria per 3-2 contro una Roma priva di De Rossi dal 45’+2 per rosso diretto. Vani i gol segnati da Lamela e Pjanić. La partita con una maggiore differenza reti venne disputata, invece, nel lontanissimo ’33: in quella occasione, fu la Roma a sconfiggere la Laziocon uno spettacolare 5-0.

STATISTICHE –

  • La Roma non perde contro la Lazio in campionato da sette gare (4 vittorie, 3 pareggi), e non arriva a otto di fila dall’aprile 2004.
  • I giallorossi inoltre hanno vinto gli ultimi tre derby di campionato, non arrivano a quattro vittorie di fila dal marzo del 2011.
  • In casa dei biancocelesti il derby è finito in pareggio solo in uno degli ultimi 12 confronti (0-0 nel febbraio 2014).
  • Dal 1994/95, il Derby di Roma è la partita che ha visto più espulsioni: 30, 18 per la Lazio e 12 per la Roma.
  • La Lazio è imbattuta da nove giornate di campionato, parziale in cui ha ottenuto sei vittorie e tre pareggi.
  • La Roma ha segnato 84 gol in Serie A nel 2016, almeno otto più di ogni altra squadra in questo anno solare.
  • La Lazio ha segnato sette reti di testa, più di ogni altro club in questa Serie A.
  • Solo la Juve (12) ha subito meno gol della Lazio (14) in questo campionato.
  • La Roma è la squadra che ha utilizzato meno giocatori in questo campionato, 20.
  • Edin Dzeko non aveva mai iniziato una stagione di Bundesliga, Premier League o Serie A segnando 12 gol nelle prime 14 giornate.
  • Mohamed Salah è il giocatore della Serie A che ha creato più occasioni per i compagni in questa stagione (44) ma fortunatamente oggi non sarà della partita.
  • Ciro Immobile non segna da tre partite di campionato: non arriva a quattro gare senza segnare in A dallo scorso febbraio.

Il derby come sempre è una partita determinante ai fini dell’intera stagione, essendo in grado di innalzare o abbattere le ambizioni ed il morale di una squadra. Come ogni derby è difficilissimo fare un pronostico o vedere una squadra favorita rispetto ad un’altra. Una partita che si trasforma in una vera e propria incognita, con l’esito finale che darà ad una delle due squadre lo slancio per continuare la stagione al massimo e con una mentalità diversa. Statistiche alla mano la Roma è la favorita non perdendo da quattro stagioni, ma le assenze importanti potrebbero influire in maniera negativa. Voglia di rivalsa e riscatto per la Lazio, che dopo quattro anni rivuole il successo sulla Roma, successo che è sempre arrivato quando i biancocelesti sono stati i primi a sbloccare il risultato. Basandoci però sulle statistiche e sui precedenti, ma anche sulle ultime prestazioni di entrambe le squadre, si può tranquillamente ipotizzare la conclusione del derby con un pareggio. Pronostico: X.