Berisha: “Voglio arrivare in Europa con l’Atalanta”. E lancia la sfida alla Lazio

AGGIORNAMENTO ore 12.10 – Berisha torna poi sulla sua esperienza nella Capitale: “È stata fondamentale, mi ha permesso di crescere anche come uomo. Nel secondo e nel terzo anno pensavo di giocare di più, perlomeno quanto nel primo, perché un portiere per crescere ha bisogno di continuità“. Infine, sulla sfida di domani: “In questo momento credo che siamo più forti della Lazio. Certe volte conta anche la voglia di vincere e quella sicuramente non ci manca.

Quella tra Lazio Atalanta non sarà una partita come le altre per Etrit Berisha: il portiere albanese si è trasferito a Bergamo con la formula del prestito con il diritto di riscatto lo scorso 31 agosto e domani affronterà per la prima volta da avversario i biancocelesti, ancora proprietari del suo cartellino. Proprio l’estremo difensore ha fatto il punto della situazione ai microfoni de ‘Il Corriere di Bergamo’:

Obiettivo? A questo punto del campionato e con questa classifica deve essere la qualificazione in Europa. Possiamo puntare al quinto posto tranquillamente se continuiamo a giocare così e, soprattutto, se continuiamo a crederci. Futuro? A fine stagione valuteremo tutti insieme, con Atalanta e Lazio. Non ci sto pensando, perché mi toglierebbe energie mentali. Il mio obiettivo è finire bene il campionato continuando a migliorare. Il resto al momento non conta. A Bergamo mi trovo molto bene. Mi piacciono l’ambiente, i tifosi e la città, anche se è diversa da Roma. Più tranquilla. E poi è importante che anche la mia famiglia e la mia fidanzata Aida si trovino bene, e qui lo sono”.