Categorie
Focus

LAZIALI FUORI PORTA – Palombi hombre del partido (VIDEO). Minala ancora sugli scudi

Nuovo appuntamento con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Ecco i nostri Laziali Fuori Porta: Berisha (Atalanta), Cataldi (Genoa) Guerrieri (Trapani), Ronaldo, Luiz Felipe e Minala (Salernitana), Filippini (Virtus Entella), Prce (Brescia), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Racing Roma), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo), Kishna (Lille), Morrison (QPR).

SERIE A

Berisha: nuovo, roboante exploit per l’Atalanta di Gasperini, che batte con un sonoro 5-0 il Genoa a Marassi e rimane in scia della Lazio sognando l’Europa. Ancora un clean sheet per Etrit Berisha. Il portiere albanese viene impegnato poco, ma tuttavia si fa trovare pronto negando ai rossoblu il goal della bandiera con una gran parata tutta d’istinto su un tiro ravvicinato di Izzo. Chapeau.

Cataldi: fortunatamente assente Danilo Cataldi nell’umiliante sconfitta interna del Genoa contro l’Atalanta. Il centrocampista, rientrato in settimana dagli impegni con l’Under 21 azzurra, era nella lista dei convocati ma non si è seduto nemmeno in panchina. Per lui qualche problema fisico.

SERIE B

Luiz Felipe, Ronaldo e Minala: continua la scalata della Salernitana, ormai a soli due punti dalla zona playoff. I granata si impongono 0-1 sul campo del Pisa, ottenendo la quarta vittoria di fila. Bollini schiera Minala dal primo minuto. Il camerunense sfodera l’ennesima ottima prova. E’ il faro del centrocampo granata. Bravo tatticamente, impressionante dal punto di vista fisico e quando vuole sa essere anche elegante. Ronaldo entra in campo a 10 dalla fine al posto di Odjer per mantenere il possesso palla ed il risicato vantaggio. Panchina per Luiz Felipe.

Guerrieri: dopo due vittorie consecutive cade il Trapani, sconfitto a domicilio dal Verona di Pecchia per 0-2. Tra i siciliani confermato in porta Pigliacelli, con Guerrieri che, come in tutte le gare da gennaio a questa parte, si accomoda in panchina.

Prce: terzo pareggio di fila per Gigi Cagni alla sua terza partita sulla panchina del Brescia. Al Rigamonti contro la Virtus Entella finisce 2-2, con i padroni di casa che acciuffano il pari a tempo più che scaduto. Panchina per il difensore croato Franjo Prce.

Filippini: torna titolare Lorenzo Filippini nella gara della sua Virtus Entella in casa del Brescia, terminata 2-2. Il terzino soffre la rapidità di Ferrante che lo mette in difficoltà fin da subito. Commette tanti falli che portano l’arbitro alla fine ad ammonirlo. Innervosito e a rischio espulsione nella ripresa diventa un po’ timido. Deve maturare.

Palombi e Germoni: seconda vittoria di fila per la Ternana. Le Fere stavolta si impongono sul difficile campo del Novara per 1-2 e si lasciano alle spalle l’ultimo posto in classifica. Hombre del partido? Simone Palombi! Freddezza, determinazione, prontezza, freschezza. Palombi rappresenta tutto questo per i suoi. Sua la doppietta del successo rossoverde al Piola. Gioca sempre con il coltello tra i denti, con pressing intenso sulla retroguardia piemontese. Terzo goal in due partite da tiolare per lui e due vittorie della Ternana. Al rientro dalla squalifica torna titolare anche Germoni. Il terzino conduce il suo match senza strafare, sufficientemente utile alla squadra per portare a casa il bottino pieno.

LEGA PRO

Rozzi: buon 1-1 esterno per la Lupa Roma sul campo del Livorno. Come consuetudine da ormai tante partite, Antonio Rozzi non è nella lista dei convocati di Di Michele. Di lui si sono perse le tracce.

Pollace: perde allo scadere la Racing Roma sul campo della Pro Piacenza. Sconfitta fatale per Giannichedda, che al termine del match rassegna le proprie dimissioni. Solo panchina, l’ennesima, per l’ex capitano della Lazio Primavera Pollace.

RUSSIAN PREMIER LEAGUE Russia

Mauricio: solo panchina per Mauricio nella sfida appena terminata e vinta in modo rocambolesco dallo Spartak Mosca in casa contro l’Orenburg. La squadra di Carrera, in vantaggio per 2-0, si fa recuperare nel giro di un minuto dai goal di Popovic e Duric tra 70′ e 71′. Poi al 96esimo Promes regala ai suoi il 3-2 finale. Resta dunque di 6 lunghezze il vantaggio dei moscoviti sulle dirette inseguitrici, Zenit e CSKA.

PRVA HNL Croazia

Elez: bella vittoria esterna per il Rijeka, che asfalta il Cibalia con un secco 0-3. La squadra di Fiume mantiene così 4 punti di vantaggio sulla Dinamo Zagabria. Confermatissimo al centro della difesa Josip Elez. Per il difensore solita prova solida e priva di sbavature.

SUPERLIGAEN Danimarca

Oikonomidis: sono iniziati i playout della Superligaen danese, e l’Aarhus ha vinto la prima gara del suo girone a 4 squadre. 2-4 il risultato sul campo del Viborg. Indisponibile Oikonomidis, ancora fermo per la lussazione alla spalla.

LIGUE 1 Francia

Kishna: vince il Lille, che espugna il campo del Bastia grazie ad un goal di De Preville. Convocato Kishna, il quale però siede solo in tribuna. A questo punto si fa sempre più difficile un suo riscatto a fine stagione. Il prossimo tecnico dei transalpini, Marcelo Bielsa, non sembra essere stato colpito dalle opache prove dell’olandese.

CHAMPIONSHIP Inghilterra

Morrison: perde 1-0 il QPR sul campo del Derby County nell’anticipo di venerdì del campionato di Championship. Ravel Morrison è fuori dalla lista dei convocati a causa di un problema alla schiena.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: vince di misura il Lugo tra le mura amiche contro il Reus Deportiu. Nessuna novità per quanto riguarda Brayan Perea: il colombiano scalda per l’ennesima volta il posto in tribuna dello stadio dei galiziani.

Giulio Piras

Exit mobile version