Seguici sui Social

News

Monchi: “Rudiger sta ancora male per i cori razzisti di domenica…”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Stemma della AS Roma
PUBBLICITA

Ramón Rodríguez Verdejo, per tutti Monchi, si presenta alla stampa nelle vesti di nuovo direttore sportivo della Roma. Il nuovo ds non può esimersi dal commentare il derby e gli episodi che si sono verificati sugli spalti: in particolare i buu contro Rudiger.

Queste le dichiarazioni di Monchi: “Il razzismo è un tema che mi preoccupa come tutte le persone qui oggi. Un professionista deve uscire dal campo arrabbiato perché ha perso ma mai offeso per il colore della pelle o l’ideologia. Toni (Rüdiger, ndr)  l’ho conosciuto e mi sembra straordinario e sta soffrendo per questo tema: invito tutti a proteggere lui o Muntari, o tutti i giocatori in questa situazione”. 

IL PRECEDENTE: BALOTELLI

C’è però un precedente illustre che vede coinvolti proprio i tifosi della Roma e Mario Balotelli. Dalla lite con Totti, con calcio del capitano giallorosso all’allora attaccante dell’Inter nel 2010, il giocatore è stato sempre fischiato e in alcuni casi si sono verificati ululati. In un Milan-Roma del 2013, l’arbitro Rizzoli sospese addirittura il match per due minuti. I tifosi giallorossi spiegarono a più riprese che gli atteggiamenti nei confronti di Balotelli erano dovuti ai comportamenti dell’attuale giocatore del Nizza e non al colore della sua pelle. Lo fecero anche con uno striscione che recitava: “Non ti insultiamo perché sei di colore, ma perché sei uno str***o senza onore”Una situazione che ricorda moltissimo quello che sta accadendo sull’altra sponda del Tevere con Rüdiger.

  LAZIO TORINO A rischio rinvio: il possibile scenario

BUU A KEITA E LUKAKU 

Non vanno trascurati, però, altri episodi che invece non attirano la stessa attenzione mediatica. I fischi e i buu per Jordan Lukaku nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, avvertiti fortissimi in almeno due circostanze nella seconda frazione di gioco. Così come quelli di domenica pomeriggio all’indirizzo di Keita Balde Diao, cui il giudice sportivo si è espresso: “considerato che in base alla relazione suddetta emergono comportamenti non punibili in base ai presupposti di cui all’art. 11, comma 3, CGS; delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti della Soc. Roma”.  Insomma due pesi e due misure che condannano senza replica qualcuno e assolvono, senza motivi apparenti, la controparte.

LEGGI ANCHE LE NOVITA’ SUI BIGLIETTI PER LA FINALE TIM CUP>>>CLICCA QUI


News

Lazio spazio alle riserve: Pereira, Caicedo ed Escalante meritano spazio

Pubblicato

il

Lazio spazio alle riserve

Lazio spazio alle riserve – Dopo la brutta sconfitta contro il Bologna in casa biancoceleste è iniziata una piccola critica

Lazio spazio alle riserve – La partita contro il Bayern ha lasciato un piccolo strascico. Considerato il grande sforzo fisico ed energetico, sabato contro il Bologna, sarebbe stato opportuno effettuare qualche ricambio per far rifiatare diversi titolare che sono apparsi evidentemente in difficoltà. Uno di questi è Immobile che ormai da ben 5 partite non appare più quello di sempre. Ciro convive con una tendinite fastidiosa che spesso gli provoca dolore e per questo dovrebbe sedersi in panchina e riposare facendo giocare Caicedo che quando l’ha sostituito ha sempre fatto un ottimo lavoro. La pantera sembra essere messa ormai da parte, spesso entra negli ultimi finali senza poter dare una mano avendo a disposizione pochi minuti. Il suo ingresso a Bologna ha cambiato un po’ la situazione con la Lazio che ha avuto più chance nell’area. I tifosi chiedono a gran voce di vederlo titolare al posto di Immobile (per permetterlo di riposare) stessa cosa anche per Pereira anche lui entrato pimpante al Dall’Ara ma senza avere mai alcuna chance.

PEREIRA ED ESCALANTE

Già, il brasiliano ha giocato pochissimo nonostante ogni volta che entri faccia vedere un minimo di bagliore ma non riceve mai opportunità e in questo momento potrebbe far riposare Luis Alberto che dopo l’intervento all’appendicite avrebbe bisogno di riposo. I tifosi acclamano la titolarità del ragazzo, sui social sono in molti a chiedersi come mai non abbia mai l’opportunità di giocare ai danni di gente che magari inizia a essere stanca per le troppe partite di seguito. Anche Leiva avrebbe bisogno di un ricambio, nella partita contro il Bayern si è visto un brasiliano in difficoltà di passo, l’età avanza e Lucas non potrà giocarle tutte ma dovrebbe iniziare ad alternarsi con Escalante che ogni volta che entra dà il suo apporto in modo esemplare. Nella partita contro i tedeschi ha dimostrato di avere ottime qualità interrompendo spesso le azioni senza avere paura degli avversari. Anche lui meriterebbe più spazio e più minutaggio soprattutto in alternanza con Leiva per poter permettere al centrale di rifiatare in alcune partite e di tornare al top nella partita successiva. I tifosi chiedono di provare le riserve che in questo momento sembrano avere più energie rispetto ai titolari che le stanno giocando tutte andando in difficoltà come sabato contro il Bologna.

  Champions League Lazio Bayern Monaco: le probabili formazioni e dove vederla

Lazio Lulic potrebbe tornare titolare dopo più di un anno

LA NOSTRA STORIA – Aron Winter, un lanciere al servizio della Lazio

Continua a leggere