Seguici sui Social

Calciomercato

CALCIOMERCATO – Ore decisive per Biglia al Milan, in arrivo un esterno

Pubblicato

il

Lucas Biglia esulta dopo la vittoria del derby Roma Lazio
PUBBLICITA

Per il passaggio di Biglia al Milan questa dovrebbe essere la settimana decisiva. L’accordo tra il presidente Lotito e i dirigenti rossoneri è stato definito. Alla Lazio andranno all’incirca 20 milioni di euro, al Principito 2,5 più 500mila di bonus legati alle presenze. Come riportato da Il Tempo manca solo ufficialità, visite mediche e firma del contratto. I biancocelesti si augurano di cederlo al più presto per piazzare qualche colpo in entrata.

Nelle prossime ore il ds Tare chiuderà per un esterno, un giocatore in grado di muoversi sia a destra che a sinistra. Probabilmente arriverà dall’estero, la pista Widmer sembra tramontata. La società poi farà un nuovo tentativo per rinnovare il contratto a Keita, puntando tutto sul buon rapporto instaurato con la famiglia del giocatore. Feeling inesistente invece con Roberto Calenda, che da qualche settimana ha avviato i primi contatti con la Juventus. L’ex Barca ha già detto no a Everton, Liverpool e Milan, sogna di diventare bianconero sin da subito. Lotito cercherà di prolungare anche il contratto con de Vrij, l’offerta per le prossime due stagioni è sempre valida. Presto ci sarà un incontro con la Seg per sviluppare la trattativa. Sarà la volontà dell’olandese a fare la differenza, al momento non ha ancora deciso se restare o meno. In caso di sostituzione in Inghilterra si vocifera di un interesse della Lazio per Jozo Simunovic, ventiduenne croato del Celtic. Il prezzo si aggira sui 5 milioni, su di lui ci sono anche Burnley, Huddersfield Town e Newcastle. In porta invece verrà confermato Strakosha titolare. Il secondo potrebbe anche essere ancora Marchetti, anche se piace anche Karnezis dell’Udinese.


Pubblicità

Articolo copertina

Inzaghi alla Juve: i bianconeri valutano il dopo Pirlo

Pubblicato

il

Lazio inzaghi

Inzaghi alla Juve – Sul taccuino della società bianconera, in vista della prossima stagione, figura anche il nome del tecnico piacentino

Inzaghi alla Juve – Quella che volge al termine è stata una stagione tutt’altro che brillante per il club bianconero. Le ultime due partite potrebbero coincidere con la vittoria della Coppa Italia e l’ingresso in Champions in extremis, eppure la sensazione è che il rinnovo di Andrea Pirlo sia pressoché improbabile. Alla prima esperienza in panchina l’ex centrocampista di Milan e Juve ha saputo mettersi in gioco e, in caso di successo contro l’Atalanta, conquisterebbe il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa Italiana. In casa bianconera però, al netto di un’idea di rifondazione, le aspettative erano ben altre: pertanto la dirigenza starebbe valutando i nomi dei possibili sostituti per la panchina.

Juventus-Lazio

I NOMI SUL TACCUINO BIANCONERO

Diversi, allo stato attuale, i nomi accostati alla Juve: da un ritorno di Allegri al colpo Zidane, sogno della tifoseria alla luce delle annate vincenti trascorse con la maglia bianconera da giocatore. L’ingaggio del francese rappresenta però uno scoglio non indifferente, ecco perché il profilo di Simone Inzaghi, sempre gradito alla Juve, non sarebbe un’ipotesi così remota. Il tecnico piacentino non ha mai nascosto la propria volontà di rimanere alla Lazio rimandando però il rinnovo del contratto al termine della stagione. Alla fine del campionato di Serie A mancano due partite, ma non è escluso che dietro il temporeggiare di Inzaghi ci possa essere il desiderio di sposare un nuovo progetto. A una settimana dal termine della stagione la palla passa ai bianconeri, che non hanno però ancora formulato un’offerta concreta per il tecnico, il cui nome circola anche all’estero, Premier League in testa. Dopotutto si sa, le vie del calciomercato sono infinite: non resta dunque che attendere ulteriori risvolti.

INFORTUNIO ACERBI 

SEGUICI SU FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti