Seguici sui Social

News

Inzaghi: “Noi contro il razzismo. Le mele marce ci sono sempre”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa
PUBBLICITA

Inzaghi nella conferenza stampa di vigilia ha fatto il punto sulla questione che sta tenendo banco negli ultimi giorni, sottolineando l’impegno della società nella lotta al razzismo e condannando una piccola fetta di tifoseria

Questa sera la Lazio affronterà il Bologna nella gara valida per la decima giornata di Serie A. Il clima disteso e sereno è stato, almeno in parte, turbato dalle polemiche di questi giorni in seguito ad adesivi antisemiti. Questi, in particolare raffiguranti Anna Frank con la maglia della Roma, sono stati trovati in Curva Sud dopo la gara contro il Cagliari. Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza facendo il punto della situazione. La Lazio è una società che si è sempre contraddistinta nella lotta al razzismo. Di iniziative ce ne sono state tante.

PUNIZIONE PER I RESPONSABILI

Purtroppo le mele marce — ha proseguito Inzaghi — ci sono e sempre ci saranno. Si tratta di una minoranza della tifoseria. In ogni caso è giusto condannare questi episodi. Contraccolpi? Non ce ne saranno. Dovremo andare in campo con la testa libera e con massima concentrazione”. Una tempesta a ciel sereno che si è abbattuta sugli uomini di Inzaghi. I biancocelesti questa sera, per dissociarsi dalle vergognose azioni di 15 persone, scenderanno in campo per il riscaldamento con una maglia in onore della ragazzina vittima dell’olocausto. Magliette con l’immagine di Anna Frank dunque, a testimonianza dell’impegno della società contro il razzismo e l’antisemitismo.

  LA NOSTRA STORIA Il portiere Guido Guerrieri

Questa sera la Lazio avrà  quindi una motivazione in più, difendere quella lazialità che contraddistingue l’amore di un popolo, e non le azioni di pochi. Su tutti i campi verrà osservato un minuto di silenzio e verrà letto un brano del diario di Anna Frank. L’intenzione è quella di provare a sensibilizzare ulteriormente, semmai ce ne fosse bisogno, ogni tifoseria italiana su un tema che si dimentica troppo facilmente. In tutta questa tempesta mediatica, con Lotito che ieri si è recato in Sinagoga per porgere le sue scuse alla comunità ebraica, Inzaghi ha cercato di isolare i suoi ragazzi, che sicuramente non hanno beneficiato di tutto questo trambusto.

DI BATTISTA, RESPONSABILI DA PUNIRE

SEGUICI SU FACEBOOK 

 


News

LAZIO TORINO A rischio rinvio: il possibile scenario

Pubblicato

il

LAZIO TORINO A rischio rinvio

LAZIO TORINO A rischio rinvio – La partita potrebbe non giocarsi a causa dei numerosi positivi in casa granata

LAZIO TORINO A rischio rinvio – In questa giornata avrebbero dovuto giocare nella serata di oggi Torino Sassuolo ma la Asl del Piemonte ha deciso di mettere in quarantena l’intera squadra per prevenire ulteriori contagi. Già, negli ultimi giorni sono usciti fuori diversi contagiati in casa Toro, tra cui il gallo Belotti, per questo hanno deciso di rinviare il match al 17 marzo. Lazio e Torino si dovrebbero affrontare martedì 23 ma anche questa partita potrebbe slittare. I giocatori sono risultati positivi alla variante inglese e la Asl vuole tenere al sicuro tutti quindi, potranno tornare ad allenarsi solamente qualora il nuovo ciclo di tamponi che effettueranno lunedì non trovasse nuovi positivi. In questo caso l’Asl darebbe il via libero per la ripresa degli allenamenti e di conseguenza per la partita contro la Lazio del giorno successivo. Ma se non dovesse arrivare questo via libera la partita sarà inevitabilmente rinviata. La decisione verrà presa lunedì, qui le due squadre sapranno se si scontreranno o rimanderanno la sfida.

BOLOGNA LAZIO – Match affidato a Giacomelli

Caso tamponi: udienza rinviata grazie al Bayern Monaco?

Continua a leggere