Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Oddi: “La colpa è di tutti, non solo di Ventura ma anche di chi lo ha messo lì”

Avatar

Pubblicato

il

Pino Wilson e Giancarlo Oddi ex difensori della Lazio

Giancarlo Oddi interviene ai microfoni di Radio 6

Le parole di Oddi: “Non si dimette no, perché si dovrebbe dimettere? Non è stato lui ad imporre il contratto del 2020. Io mi sarei dimesso punto e basta, chiedo scusa e un pochettino di vergogna perché ce ne sarebbe parecchia. Io ho visto Ancellotti nel Bayern Monaco che ha vinto il Campionato l’anno scorso ha fatto 2 risultati sbagliati e l’hanno cacciato via a calci, cose vergognose. Ranieri ha vinto il Campionato con una squadra che non sapeva nemmeno cosa fosse vincere un Campionato, l’anno dopo sta lottando per non retrocede, cosa normalissima ma lo prendi e lo cacci via. Che non riusciva a salvarsi con la squadra? Qualche senatore avrà parlato e chiesto il suo esonero. Si vedono certe cose nel calcio…”. 

Ventura – “Ma chi è Ventura? ha avuto la fortuna di prendere la Nazionale perché gli e l’hanno data degli incapaci. Il signor Tavecchio che allunga il contratto ad un allenatore senza fare ancora le partite per andare al Mondiale non è normale. Ma io neanche Lippi avrei preso, perché oramai basta, ha fatto il suo tempo. Io prenderei, faccio un esempio, Allegri e gli direi di lasciare tutto e venire. Ieri sera l’intervista di Ventura? ha chiesto scusa e non ha avuto neanche un po’ di modestia, sembrava il creatore del calcio. Diceva: l’Italia è più forte della Svezia e passa. Guardate che si è inventato ieri sera… Abbiamo fatto una figura meschina davanti al Mondo per colpa dei vertici della Federazione. Tavecchio ha detto che non centra niente? gli e l’ho allungato io il contratto a Ventura?”

LATO UMANO DI VENTURA

“Quando ad una persona gli succede qualcosa del genere è brutto, però lui non riesce neanch a farlo compatire. Io sfido chiunque che mi dica: si è comportato bene con me, è una persona simpatica… ma io dico e ho sempre detto che è un buon allenatore, però a me gli arroganti, i presuntuosi mi danno fastidio. Ha fatto la sua gavetta, la sua storia. Per me non è uno non capace però si è visto dopo la partita contro lo Spagna avere la presunzione di andare in casa loro e fare i padroni è già tutto perché sono più forti di noi. Ma il problema è stato subito dopo, si è visto che la squadra non aveva più le redine ben stese, l’abbiamo notato noi distanti da Coverciano, tutti se ne sono accorti che la Nazionale era messa male e chi è che ha parlato? nessuno. Adesso danno tutti le colpe a Ventura, ma la colpa è di chi comanda a Coverciano, poi di Tavecchio… di tutti è la colpa. Inutile nascondersi ora”.

LEGGI LE PRIME PAGINE DELLE TESTATE ESTERE SULL’ITALIA

LASCIA UN MI PIACE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


Pubblicità

News

Shaqiri chiama la Lazio : “Intrigante, mi piace il calcio di Sarri”

Shaqiri chiama la Lazio, i in un’intervista l’esterno svizzero dice la sua su un suo ritorno in Italia

Avatar

Pubblicato

il

056F31E2 134F 45C0 92E0 94CBB902AC32
<

Shaqiri chiama la Lazio, i in un’intervista l’esterno svizzero dice la sua su un suo ritorno in Italia

Shaqiri chiama la Lazio, in un’intervista l’esterno svizzero in uscita dal Liverpool parla di un suo ritorno in Italia. Tra le papabili per farlo tornare troviamo la Lazio, con il giocatore da anni sul taccuino di Tare. Shaqiri manda dei forti segnali a Tare, definendo il club biancoceleste una soluzione gradita ed intrigante soprattutto per il calcio espresso da Sarri.

Shaqiri

OGGI LAZIO PADOVA, DOVE VEDERLA ?

Continua a leggere

News

Lazio Padova – Orario, probabili formazioni e dove vederla

Archiviata l’amichevole contro la Triestina, Lazio Padova è il prossimo match in programma per i biancocelesti nel ritiro di Auronzo di Cadore

Avatar

Pubblicato

il

LAZIO PADOVA
<

Ad Auronzo di Cadore prosegue la preparazione degli uomini di Sarri (che verranno vaccinati sotto le 3 cime di Lavaredo) in vista della nuova stagione. Alla vigilia di Lazio Padova, è doveroso sottolineare i segnali convincenti che si sono visti in occasione delle prime due amichevoli disputate nel corso del ritiro. Dopo l’11-0 rifilato alla selezione locale i biancocelesti hanno battuto per 5-2 la Triestina. Contro i friulani si è visto un Luis Alberto in grande spolvero, autore di un gol e tre assist per le reti di Muriqi, Milinkovic-Savic e Radu. Il quinto gol è arrivato con un’autorete di Volta prima della reazione biancorossa firmata Di Massimo, autore di una doppietta nel finale di gara.

LAZIO PADOVA

In vista di Lazio Padova Maurizio Sarri potrebbe riproporre l’11 che si è imposto venerdì sulla Triestina. Tra i pali probabile conferma per Strakosha, con il quartetto difensivo che potrebbe essere nuovamente composto da Maruisc, Luiz Felipe, Radu e Hysaj. In mediana da valutare l’impiego dal primo minuto di Cataldi. In avanti probabile ballottaggio Caicedo-Muriqi. Il match è in programma nella giornata di domani alle 18.30 e sarà visibile su Sportitalia. Di seguito i probabili schieramenti delle due compagini:

LAZIO 4-3-3: Strakosha – Maruisc, Luiz Felipe, Radu e Hysaj – Luis Alberto, Leiva (Cataldi), Milinkovic-Savic – Felipe Anderson, Muriqi (Caicedo), Moro.

PADOVA 4-3-3: Vannucchi – Germano, Andjekovic, Pelagatti, Baraye – Ronaldo, Della Latta, Hraiech – Chiricò, Biasci, Jelenic.

LAZIO PADOVA
LAZIO PADOVA

BASIC, FIRMA IN ARRIVO

Continua a leggere

News

Celta Vigo alla Lazio : “Invidiate la nostra maglietta”

Celta Vigo alla Lazio : “invidiate la nostra maglietta”, una simpatica pubblicità per le strade di Roma

Avatar

Pubblicato

il

5DE444AA 9E72 4C2C AE22 773FCDC7579F
<

Celta Vigo alla Lazio : “invidiate la nostra maglietta”, una simpatica pubblicità per le strade di Roma

Celta Vigo alla Lazio : “invidiate la nostra maglietta” è una simpatica campagna pubblicitaria della nuova maglia da gara della squadra iberica. Le 2 squadre che hanno in comune i colori sociali, con il celeste a farla da padrone hanno presentato nei giorni scorsi le loro maglie. Per le strade di Roma sono apparsi cartelli pubblicitari e pullman con rappresentata la nuova “camiseta celeste” con un messaggioCiao Lazio, oggi la nostra nuova maglia ha fatto un giro a Roma, è bellissima vero ? Ci dispiace laziali ma date un’occhiata alla nostra celeste”. Dalla Lazio ancora nessuna risposta in merito, ma la simpatica pubblicità ha fatto centro.

Tweet

INCONTRO LOTITO SARRI PER IL MERCATO

Continua a leggere

Articoli più letti