Seguici sui Social



News

CROTONE – Il ds Ursino elogia ma non teme la Lazio. Poi su Luis Alberto…

Avatar

Pubblicato

il

Giuseppe Ursino direttore sportivo del Crotone
PUBBLICITA



In vista di Lazio-Crotone di sabato prossimo, per i pitagorici ha parlato il ds Giuseppe .

Queste le parole di Ursino ai microfoni di ‘Radio Incontro Olympia’: “Andiamo ad incontrare una delle migliori compagini italiane, una squadra fortissima con un grande allenatore. Conosciamo le difficoltà, ma Zenga sta preparando la gara come le altre. Se giocheremo da Crotone, come nell’ultima gara, potremo cercare di fare risultato. La Lazio gioca bene, ha un tipo di gioco particolare. gli dà una qualità impressionante. L’ho visto a Bergamo e mi manda in estasi. Non solo lui naturalmente, la rosa è completa. Se la potrebbe giocare per arrivare tranquillamente nei primi 3-4 posti“.

VAR

 

Non rispondo sugli episodi arbitrali. Penso che questa tecnologia sia positiva però mi dà fastidio l’eccessiva interruzione del gioco. Si aspetta troppo per il giudizio sul singolo episodio“.

POST NICOLA

Non ci aspettavamo l’evoluzione della questione Nicola. Non c’erano sentori. È stata una cosa inaspettata. Per me non è successo niente di grave. Erano cose che si potevano superare. Un presidente che entra negli spogliatoi per incitare la squadra non la vedo una cosa così negativa. Conoscendo Nicola, quando a fine partita ci siamo scambiati due parole, ho capito che per lui era una cosa troppo grave. Di Nicola posso dire solo che è un grandissimo allenatore, un grandissimo uomo. Non approvo quello che è successo nell’ultima settimana. Abbandonarci così, senza un motivo plausibile, non mi sta bene. Gli devo dare atto però delle sue qualità. Farà una grandissima carriera. Nesta? Era un’idea suggestiva. Il primo nome però è stato subito e sempre Zenga. Ci ho parlato a Milano, mi ha trasmesso subito entusiasmo. Dal lato tecnico e tattico è molto bravo”.

ASSE DI MERCATO CON LA LAZIO?

Non ho ancora parlato con il Mister. Devo dargli il tempo di giudicare la rosa. Ora pensiamo alle tre partite difficilissime che abbiamo davanti. La rosa della Lazio è molto importante. Anche i calciatori che non stanno giocando sono interessantissimi, quindi vediamo. Vediamo quello che succederà“.

CATALDI

Su Cataldi ci avrei scommesso. Da noi è stato straordinario. I ragazzi secondo me devono fare un percorso a piccoli passi. Danilo doveva fare questo. L’ho visto giocare nel Benevento e mi piace ancora. Gli auguro tutto il bene del mondo, ragazzo straordinario. Affrettarne la crescita è stato sbagliato. Noi a centrocampo siamo però coperti. Quindi inutile parlare di quel reparto“.

KISHNA E BUDIMIR

Kishna era un calciatore che a me piaceva moltissimo. La politica del Crotone però è di non sforare il budget. Per quanto riguarda gli ingaggi dei calciatori dobbiamo stare molto attenti. Budimir? Sono molto amico di Tare e di Lotito, ma non mi hanno mai chiesto sinceramente informazioni per Budimir la scorsa estate“.

LEGGI LE ULTIME SULL’ASSE CARPI-LAZIO

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Continua a leggere
Pubblicità

News

ROMA: Fonseca a rischio. Diversi nomi in caso di esonero

Avatar

Pubblicato

il

Settimana nerissima in casa Roma. Dopo l’eliminazione in Coppa Italia per mano dello Spezia, Fonseca sarebbe a rischio esonero

Buio pesto in casa Roma: prima la sconfitta per 3-0 nel derby, quindi l’eliminazione dalla Coppa Italia. Ieri i giallorossi hanno perso 2-4 contro lo Spezia ma, come se non bastasse, è arrivata anche la sconfitta a tavolino a causa del sesto cambio effettuato dai giallorossi. Settimana nerissima a Trigoria e Fonseca in bilico. La stagione è lunga e non è compromessa ma il rischio esonero esiste. Nelle scorse ore si è tenuto un vertice della dirigenza per discutere del futuro del tecnico portoghese. In caso di esonero sono diversi i nomi che circolano per sostituirlo: su tutti quelli di Allegri, Sarri e Spaletti, per il quale si tratterebbe del terzo ritorno in giallorosso. Sabato la Roma affronterà nuovamente lo Spezia, stavolta in campionato, ma a prescindere dall’esito della gara il futuro di Fonseca rimane in bilico. 

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti