Seguici sui Social

Articolo copertina

CRONACA LAZIO TORINO – 1-3 e la Var colpisce ancora: immensa Curva Nord

Pubblicato

in

Curva Nord a Lazio Sassuolo


Gara con l’handicap per la Lazio: all’Olimpico rientra in funzione la Var che vede il rosso ad Immobile e non il rigore per i biancocelesti.

Pubblicità

Inizio sprint delle due squadre all’Olimpico. La prima occasione capita sui piedi di Belotti servito sull’out di destra da Iago Falque. Il centravanti granata tutto defilato colpisce il palo pieno. La Lazio risponde con un bel contropiede orchestrato da Luis Alberto: Immobile stoppa male il pallone in area e il tiro è rimpallato da N’Koulou. La Lazio continua a macinare gioco e ci prova con Marusic. Il Toro ribatte colpo su colpo: prima con Molinaro servito da Iago Falque e poi con Rincon che spara alto da buona posizione. Il Toro ci prova ancora: cross dalla sinistra per Belotti che di testa anticipa Radu ma va alto sulla traversa. Punizione invitante per la squadra di Inzaghi dai 20 metri: Milinkovic con poca convinzione tira alto e lento sopra la traversa. Lulic mette una bella palla al centro per Milinkovic che viene anticipato in angolo in maniera provvidenziale da Baselli. Brutto fallo di N’Koulou su Luis Alberto: il difensore del Toro si prende il giallo.

EPISODIO CHIAVE

Al ’42 tocco di mano sospetto nell’area del Torino: l’arbitro Giacomelli fa proseguire. L’azione continua con Milinkovic che scucchiaia in area un pallone d’oro per Immobile che centra il palo. L’attaccante della Lazio reagisce alle provocazioni di Burdisso: l’arbitro va a vedere la var. Rosso per Ciro ma niente rigore per i biancocelesti con il contatto evidentissimo. 0-0 il risultato finale del primo tempo ma la Lazio giocherà tutta la ripresa in 10.

SECONDO TEMPO

La Lazio si sente defraudata e a ragione: Inzaghi ride sarcastico e beffardo nei confronti dell’arbitro Var. Si riparte. Bella occasione per i granata in ripartenza: Iago Falque grazia la squadra laziale e tira a lato. I biancocelesti provano a vincerla con la rabbia. Angolo per i capitolini: sulla ribattuta Marusic tira fuori dalla distanza. Gol Torino in ripartenza: Berenguer parte sulla sinistra supera Basta e accentrandosi supera Strakosha. La Lazio non molla e con il cuore prova a riaprire la partita. Inzaghi mette dentro Caicedo e toglie Leiva. La Lazio lascia inevitabilmente spazi e il Torino raddoppia con Rincon che dal limite dell’area tira un bel dentro sotto la traversa. La Lazio ci prova con Basta dalla distanza con bella parata di Sirigu. Luis Alberto da impazzire: scippa il pallone a Belotti e con un cucchiaio magistrale supera il portiere del Toro. Granata di nuovo in vantaggio di due gol: Radu male in uscita ed Edera punisce di nuovo a giro Strakosha sul secondo palo. Grande sinistro di Lulic al volo ma Sirigu non si fa sorprendere e interviene con una grande parata. Altra tegola per la Lazio che rimane in 9: Luis Alberto lamenta un dolore al flessore e abbandona la contesa. Finisce la gara: Lazio 1 Var 3. Grandissima la reazione della Nord che ha abbandonato lo stadio per protesta a fine primo tempo. Ora la palla passa alla società.

SEGUICI SU TWITTER>>>CLICCA QUI

Continua a leggere
Pubblicità