Seguici sui Social

Settore giovanile

LAZIO PRIMAVERA – Miceli: “Finalmente una Lazio gagliarda”. Poi su Inzaghi…

Avatar

Pubblicato

il

Alessio Miceli centrocampista della Lazio Primavera
PUBBLICITA



Alessio , capitano della Primavera biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel al termine del pareggio contro l’Inter per 1 a 1.

Meritavamo di vincere questa sfida, abbiamo espresso un buon calcio e abbiamo dato il massimo sul terreno di gioco – ha detto Miceli-. Quest’oggi è stato fatto un passo in avanti poiché abbiamo dato continuità al risultato ottenuto con il Sassuolo nella giornata precedente. Sono particolarmente felice per il gruppo: quest’oggi siamo stati compatti in campo e abbiamo dimostrato che sappiamo quello che dovevamo fare. Siamo rammaricati per il pareggio, potevamo sicuramente ottenere una vittoria, ma allo stesso tempo sono felice per il gruppo; questo punto e questa prestazione ci permettono di lavorare al meglio in vista della gara con la Sampdoria.

LAZIO GAGLIARDA

Siamo scesi in campo con spirito battagliero e gagliardo, ma meritavamo di vincere per le occasioni che abbiamo creato. C’è del rammarico per il risultato, ma abbiamo offerto comunque la prestazione che avevamo preparato in settimana. Lo spirito dello spogliatoio è sempre stato buono, sapevamo di essere una buona squadra e che potevamo far meglio. Abbiamo lavorato duramente ed i risultati ora si vedono: la gara con il Bari è stata surreale, ma ci siamo riscattati con il Sassuolo. L’esordio da titolare con la maglia della Lazio? Sono molto contento, come del resto anche per il gol di oggi: ho svolto un solo allenamento dopo la trasferta di Waregem e non ero al meglio fisicamente. La squadra quest’oggi voleva vincere, ma questo pareggio è comunque buono essendo arrivato contro una squadra molto forte come l’Inter.

GRAZIE

All’inizio non eravamo consapevoli dei nostri mezzi, ora lo siamo e sappiamo quello che possiamo esprimere. Dovremo seguire al meglio il nostro mister come abbiamo fatto lo scorso anno, nel quale nessuno credeva in noi che, invece, abbiamo vinto il girone. Noi dobbiamo crederci, il gruppo c’è e vanta ottimi valori: possiamo toglierci grandi soddisfazioni se resteremo uniti. Devo ringraziare mister Inzaghi per la fiducia, i miei compagni di squadra e lo staff: tutti i consigli del gruppo sono stati fondamentali per un esordio in terra europea che è stato speciale per me. L’esperienza da difensore centrale mi è servita molto e si è visto, in particolare, nella chiusura che ho portato a termine con il Vitesse. Posso ricoprire ogni ruolo ed ho sempre dato il massimo in carriera: ciò mi permette di sopperire ad ogni esigenza della squadra”.

SEGUICI SU TWITTER

ALLEGRI PUNTA ANCHE SULLA LAZIO PER LO SCUDETTO


Settore giovanile

PRIMAVERA PESCARA LAZIO I biancocelesti risorgono in Abruzzo

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA
Logo del campionato Primavera

PRIMAVERA PESCARA LAZIO Colpo esterno dei ragazzi di Menichini che vanno a prendersi i tre punti in Abruzzo in uno scontro diretto. Dopo due sconfitte consecutive finalmente gioia per i giovani biancocelesti.

PRIMAVERA PESCARA LAZIO Biancocelesti corsari a Pescara. I ragazzi di Menichini riescono a portare a casa i tre punti grazie ad un’ottima prestazione. 2-4 il risultato finale, in virtù della doppietta di Nimmermeer, all’autogol di Marafini e alla rete di Kalaj per le giovani aquile. Inutile per i padroni di casa la doppietta di Diambo. Grazie alla vittoria esterna la Lazio si porta fuori dalla zona retrocessione, a quota 20 punti. Prossima sfida l’insidiosa trasferta in casa dell’Empoli.

IL TABELLINO

PESCARA-LAZIO 2-4

Marcatore: 22′, 48′ Nimmermeer (L), 63′ aut. Marafini (P), 70′, 84′ Diambo (P), 81′ Kalaj (L).

PESCARA: Sorrentino, Martella, Diallo, Marafini, Manè, Quacquarelli (61′ Tringali), Camilleri (82′ De Marzo), Diambo, Mercado (82′ Tamboriello), Pavone, Blanuta (46′ Chiarella). A disp.: Galante, Chiacchia, Dumbravanu. All.: Antonio Di Battista

LAZIO: Alia, Armini, Cipriano, Kalaj, Falbo (76′ Ndrecka); Shoti (56′ Ricci), Bianchi, Bertini; Marino (76′ Czyz), Nimmermeer (68′ Zilli), Moro. A disp.: Furlanetto, Marocco, Kaziewicz, Russo, Shehu, Moschini. All.: Leonardo Menichini

CLASSIFICA

Atalanta 42
Cagliari 35
Inter 31
Juventus 27
Roma 27
Genoa 24
Empoli 23
Sampdoria 23
Torino 21
Sassuolo 20
Lazio 20
Bologna 19
Fiorentina 18
Pescara 15
Chievo 11

LEGGI LA CONFERENZA DI MISTER INZAGHI>>>CLICCA QUI

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia



Articoli più letti