Seguici sui Social

Articolo copertina

FOTO – Torna ‘Di Padre in Figlio”: la Curva Nord pronta a dare spettacolo

Pubblicato

in

Irriducibili a Lazio Cittadella


Il 4 giugno allo Stadio Olimpico torna uno degli appuntamenti più attesi dal mondo biancoceleste: . Ideatrice della manifestazione assieme a Pino Wilson e Giancarlo Oddi la Curva Nord pronta a dare spettacolo come sempre.

A dare l’annuncio tramite i social è la stessa Curva Nord pronta a dare spettacolo con una coreografia eccezionale: “In accordo con la SS Lazio, la Curva Nord 12 organizza l’evento ‘Di padre in figlio’ il 4 giugno 2018. Stiamo già preparando una coreografia spettacolo, puntiamo agli 80 mila spettatori. Daremo spettacolo, sarà anche un’occasione per ritrovare i fratelli diffidati”. Per l’occasione le leggende della Lazio  sfideranno quelle del West Ham.

https://twitter.com/CurvaNord_SSL/status/987015801403305984

A TEATRO CON CHIARA INSIDIOSO

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

IL DG DELLA FIORENTINA CORVINO ATTACCA LA LAZIO

Articolo copertina

L’assessore alla sanità boccia l’idea di riaprire gli stadi a più di mille spettatori

Pubblicato

in

Ingresso Curva Nord stadio Olimpico


CORONAVIRUS: D’AMATO, ‘MA SIAMO SICURI CHE PRIORITA’ E’ RIAPRIRE GLI STADI CON 25 MILA SPETTATORI?’

L’idea di aprire gli stadi a mille persone può essere vista come un passo in avanti verso la normalità. Giustamente però qualcuno ha espresso l’idea di aprire gli stadi anche in proporzione alla capienza dell’impianto sportivo, auspicando come numero massimo 25.000 spettatori. Non è d’accordo l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato che, attraverso un comunicato, esprime senza mezzi termini la sua perplessità al riguardo: “Ma siamo sicuri che la priorità sia riaprire gli stadi con 25 mila spettatori? Mi sembra il modo più rapido per tornare a nuovi lockdown. Attorno a noi città europee stanno attuando o hanno attuato misure restrittive da Londra a Madrid a Parigi. Ci siamo già dimenticati gli effetti deleteri che ebbe la partita Atalanta-Valencia allo stadio Meazza di Milano? E’ una follia. Pensiamo invece a tenere aperte e difendere le scuole e le Università”.

Continua a leggere

Articoli più letti