Seguici sui Social

Articolo copertina

A teatro con Chiara Insidioso: “LAZIO 1915: Amore e guerra”

Pubblicato

il

Chiara Insidioso Monda con la tuta della Lazio
PUBBLICITA

A teatro con Chiara Insidioso: LAZIO 1915: Amore e guerra”. Si terrà lunedì 23 aprile 2018 alle ore 21,00 al Teatro Ghione il Premio Chiara Insidioso. Evento benefico con partecipazione su invito giunto alla seconda edizione.

A TEATRO CON CHIARA INSIDIOSO

Saranno presenti all’evento protagonisti e tesserati della Società Sportiva Lazio, della Polisportiva Lazio, una delegazione della Curva Nord e personaggi del passato biancoceleste. All’ingresso saranno posti dei salvadanai dove gli invitati potranno lasciare un contributo. Il ricavato della serata verrà devoluto in beneficenza a favore di Chiara. Quest’anno verrà assegnato un premio alla Fondazione Gabriele Sandri per il suo decennale, alla signora Emilia Corelli figlia di Corrado Corelli ala della Lazio di quegli anni, Felice Pulici per l’attaccamento ai colori biancocelesti e ai grandi protagonisti di questa stagione.

LO SPETTACOLO TEATRALE

“Lazio 1915: Amore e guerra”, è tratto dalla vera storia del campionato nazionale 1914/15. Racconta quella stagione e un’emozionante storia d’amore vissuta da uno dei protagonisti di quella Lazio tra campi da calcio, vicoli di Roma e la trincea della Prima Guerra Mondiale. Nel cast degli attori, tutti lazialissimi, Mino Caprio, Giada Matrone figlia di Giampaolo sopravvissuto alla tragedia di Rigopiano, Alessandro Di Pietrantonio fratello di Sara Di Pietrantonio, Adriano Turchetta tifoso di 87 anni e altri professionisti e laziali di ogni età. La Fondazione Gabriele Sandri come avvenuto anche nella scorsa edizione e in tutte le altre manifestazioni benefiche riguardanti Chiara Insidioso ha contribuito e sostenuto l’evento.

IL DG DELLA FIORENTINA CORVINO ATTACCA LA LAZIO

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

 


Pubblicità

Articolo copertina

Immobile contro Cairo – “Non posso tollerare ingiurie e infamie” (1 Foto)

Pubblicato

il

Immobile contro Cairo

Immobile contro Cairo per via delle dichiarazioni che il presidente del Torino si è lasciato andare dopo il triplice fischio del

Lazio Torino è da poco terminata ma le polemiche non tendono a placarsi. Immobile contro Cairo per le dichiarazioni che il Presidente del Torino ha lanciato al bomber della Lazio. L’attaccante però non ci sta e spara a zero contro il Proprietario della Gazzetta dello Sport. Ecco il post dove Ciro spiega le sue ragioni. “Tutti sanno chi è Ciro Immobile. Dentro il campo, e soprattutto fuori. Posso accettare le critiche al calciatore, non gravi offese diffamatorie all’uomo che sono. Soprattutto se quest’ultime arrivano da dirigenti del mondo del calcio.

Poi Ciro continua il post e accusa direttamente Urbano Cairo “Al termine della partita di questa sera il Presidente del Torino Urbano Cairo mi ha raggiunto all’ingresso dello spogliatoio della Lazio iniziando ad offendermi, a scagliarsi verbalmente nei miei confronti rivolgendomi gravi accuse infamatorie, accusandomi di aver giocato la partita con “il sangue agli occhi”, e altre cose riguardanti anche la gara d’andata di questo campionato disputata contro il Torino, arrivando perfino a dirmi che ho giocato quella gara positivo al COVID.”

La signorilità di Ciro è fuori discussione e nella parte finale del post ringrazia il Presidente del Torino per avergli dato fiducia ma poi, senza usare mezzi termini, risponde per le rime alle accuse del Presidente dei granata. “Non smetterò mai di ringraziare il Presidente Cairo per avermi dato la possibilità di consacrarmi nel Torino come calciatore, ma non posso sorvolare su un episodio che oltrepassa la dimensione calcistica. Tutti sanno chi è Ciro Immobile; un calciatore, sì, ma soprattutto un uomo rispettoso delle regole e dei principi della lealtà. Non posso tollerare ingiurie ed infamie che diffamino, senza alcun valido motivo, la mia persona. Ciro Immobile”

Tare su Inzaghi

Immobile contro Cairo

Continua a leggere

Articoli più letti