Milan Badelj, cuore e cervello al servizio della Lazio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Milan Badelj, cuore e cervello al servizio della Lazio. Con l’arrivo del centrocampista croato Inzaghi pensa al doppio regista. A causa della squalifica di Leiva, Badelj, scenderà in campo contro il Napoli sin dal 1′.

Milan Badelj, cuore e cervello al servizio della Lazio. Il suo approdo in biancoceleste ha corazzato il centrocampo di Simone Inzaghi. Inoltre assicura risorse per più soluzioni con un livello internazionale impreziosito dalla partecipazione al Mondiale in Russia. “Mi ha convinto il progetto. La Lazio è una società seria che ha la possibilità di raggiungere obiettivi importanti in Italia e in Europa”, le sue prime parole in biancoceleste. Il ventinovenne di Zagabria, svincolato dalla Fiorentina dopo quattro stagioni, era da tempo nel mirino di Inzaghi. E, come riporta La Gazzetta dello Sport, anche il ds Tare ha rivendicato con orgoglio il suo passaggio alla Lazio.

Al momento per Badelj non si prospetta da subito un posto da titolare. Aspetto considerato dal croato come una nuova sfida. “Sono un giocatore a cui piace la concorrenza. Che in tutti gli sport spinge a fare sempre meglio”, ha dichiarato il giorno della presentazione a Formello. Un modo anche per staccarsi rapidamente l’etichetta limitativa di vice Leiva“Posso giocare ovunque davanti alla difesa da solo o con un altro compagno, oppure anche più avanti. Quindi, in ogni ruolo del centrocampo”.

PUBBLICITA

Inzaghi ha ora a disposizione una base in più per schierare il doppio regista, architrave di quel 3-4-2-1 pronto a diventare un’alternativa al consolidato 3-5-1-1. Un assetto che potrebbe svilupparsi nel piano di ulteriore crescita della manovra d’attacco. “Ho scelto la Lazio pure per il gioco offensivo espresso nella scorsa stagione”, ha sottolineato Badelj.

Sabato ha esordito in biancoceleste nella gara contro l’Arsenal entrando dal 26′ della ripresa al posto di Leiva. Una staffetta in ottica prima di campionato. Sabato 18 nell’anticipo contro il Napoli la cabina di regia sarà infatti affidata a Badelj per via della squalifica di Leiva. Particolare significativo nell’avvio della sua storia con la Lazio: giocherà subito titolare. Certe coincidenze spesso mascherano segnali che portano lontano. Di sicuro, Inzaghi nella lunga stagione laziale avrà tanto bisogno dell’apporto dell’ex viola negli equilibri della mediana.

SEGUICI SU FACEBOOK

LEGGI LE PAROLE DI LOTITO

Leggi anche

Lazio News

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita