VERSO LAZIO-APOLLON Il Televideo Rai ci ricasca…

VERSO LAZIO-APOLLON IL TELEVIDEO Non c’è pace per i biancocelesti ogni volta che deve essere stilata la formazione sul televideo che offre la Rai agli appassionati di calcio, e anche […]

VERSO LAZIO-APOLLON IL TELEVIDEO Non c’è pace per i biancocelesti ogni volta che deve essere stilata la formazione sul televideo che offre la Rai agli appassionati di calcio, e anche questa volta il servizio ci ricasca ancora

VERSO LAZIO-APOLLON IL TELEVIDEO Non c’è pace per i biancocelesti ogni volta che deve essere stilata la formazione sul televideo che offre la Rai agli appassionati di calcio, e anche questa volta il servizio ci ricasca ancora. A pochissime ore dalla partita che aprirà la fase a gironi di Europa League, la Lazio e i suoi tifosi si trovano di fronte ancora una volta, a un disagio televisivo già ricorrente nelle partite che i biancocelesti hanno dovuto affrontare.

Il caso in questione è quello del televideo, il noto servizio che la Rai offre a tutti gli appassionati di calcio per vedere prima della partita, la formazione della propria squadra del cuore. Ma lo svolgimento non riesce sempre al meglio, ne sa qualcosa la Lazio in particolare i suoi tifosi che a poche ore dalla partita contro l’Apollon hanno purtroppo notato degli errori abbastanza evidenti.

Il primo che salta in primo piano è quello di Correa, l’ex Siviglia infatti risulta essere titolare quando in realtà non sarà della partita a causa della squalifica che dovrà scontare. Un altro errore è quello di aver cambiato in maniera grave i nomi di Durmisi, che per il servizio Rai si trasforma in Brumisi, e Murgia che diventa Druma.

E’ evidente che per evitare spiacevoli inconvenienti si debba correre ai ripari, e certamente il tutto verrà risolto affinché i tifosi biancocelesti possano leggere correttamente i nomi dei propri idoli.

PAYET: “AVANTI MARSIGLIA RIPROVIAMOCI…”

SEGUICI SU FACEBOOK

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE