ULTIME LAZIO FORMELLO La squadra corre forte in campo e Inzaghi la premia

ULTIME LAZIO FORMELLO La squadra corre forte in campo e Inzaghi la premia.

ULTIME LAZIO FORMELLO La squadra corre forte in campo e Inzaghi la premia. Trenta minuti in palestra, poi altri novanta in campo. Totale, due ore vissute a ritmo frenetico, tra esercitazioni su forza e tecnica, rapide sfide tre contro tre, capovolgimenti di fronte e tattica. Un lavoro che lascia soddisfattissimo il tecnico, che, a pochi minuti dal termine della seduta, con la partitella ancora in corso, annuncia il premio: niente doppia seduta. D’altronde, dopo aver lavorato con una simile intensità, la seconda sgambata si può anche non effettuare. Nessun rientro pomeridiano (alle 15.30) dunque, la squadra si ritroverà direttamente domani pomeriggio. E sarà al completo, con anche gli ultimi nazionali: Strakosha, Acerbi (fisioterapia quest’oggi per lui, dopo il rientro), Caceres, Marusic, Berisha e Pedro Neto.

La ripresa vedrà il ritorno in gruppo anche di Caicedo. L’ecuadoriano si sarebbe riaggregato nel pomeriggio dopo il lavoro a parte di ieri (pallone e allunghi sulla fascia). Domenica, nella sfida Champions con il Milan, ci sarà anche lui. Diversamente (forse) da Leiva, che ieri ha svolto degli esami in Paideia. L’esito ha escluso nuove lesioni muscolari all’adduttore per il brasiliano, sul quale tutto dipenderà da come andrà il provino di domani in campo. Starà a lui in questi giorni convincere Inzaghi a confermarlo in regia dopo la prova col Sassuolo prima della sosta. Rientrato Patric (dopo l’influenza intestinale), lavora invece a parte Durmisi.

LEGGI ANCHE MANCINI DOPO ITALIA-USA

SEGUICI ANCHE SU TWITTER