Lazio torti sì, ma quanti passi falsi

In casa Lazio siamo tutti esterrefatti dall’arbitraggio di Irrati. E’ evidente che sotto c’è qualcosa che non quadra. Il VAR ha peggiorato la situazione, anziché migliorarla. Il motivo è ovvio: […]

In casa Lazio siamo tutti esterrefatti dall’arbitraggio di Irrati. E’ evidente che sotto c’è qualcosa che non quadra. Il VAR ha peggiorato la situazione, anziché migliorarla. Il motivo è ovvio: c’è una regia occulta, altrimenti non si spiega. Lasciando perdere queste battaglie, va detto però un’altra cosa. La Lazio stecca e forse non vale il quarto posto. Oltre alle sonore sconfitte contro le big (Juventus, Napoli, Inter e roma), non siamo riusciti a vincere contro il Milan (1-1), la Sampdoria (2-2) per colpa nostra e con tanto di ‘aiutino’), l’Atalanta (1-0), il Torino (1-1) e il Sassuolo (1-1). Le uniche due vittorie contro formazioni di media alta classifica sono arrivate contro Parma (0-2) e Fiorentina (1-0). L’assenza di de Vrij si fa sentire e Acerbi da solo non può fare miracoli, soprattutto se le alternative si chiamano Bastos e Wallace (mamma mia). Ecco perché bisogna spendere qualche lenticchia in più caro presidente. Per far sì che la nostra squadra possa, nei momenti di estremo equilibrio, avere quella chances in più per ottenere la vittoria. Il Calciomercato inizia ora, la Lazio può farcela.

Davide Sperati

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE