LE PAGELLE DI CHIEVO LAZIO – Bene Immobile. Milinkovic flop. Marusic ingurdabile

Diamo i voti ai biancocelesti al termine del match del Bentegodi. Le pagelle di Chievo Lazio

Le pagelle di Chievo Lazio

STRAKOSHA 5.5. -Incolpevole sul gol del Chievo, ma con i piedi non fa dormire sonni tranquilli a compagni e tifosi. Anche oggi alcuni errori nei disimpegni

WALLACE 6 – Prestazione senza errori e ordinata per il brasiliano. Nella ripresa con la difesa a 4 sembra essere più sicuro, ma Pellissier è stato un cliente scomodo

ACERBI 6 – Solita buona prestazione per l’ex Sassuolo. Ma in occasione del gol avversario sbaglia i tempi dell’attacco a Birsa, non riuscendo ad intercettare il pallone vincente per Pellissier. Nella ripresa si riscatta con un intervento in scivolata che vanifica un contropiede clivense

RADU 5 – Gioca solamente un tempo e, complice l’ammonizione ricevuta, viene sostituito all’intervallo. Prestazione senza grinta. Dal 46esimo CAICEDO 6 Il suo inserimento apre la difesa clivense mettendola in difficoltà con le sue sponde. Buon impatto sul match

MARUSIC 4.5 – Veramente in una condizione pietosa, aveva già giocato male contro il Milan. Oggi fa peggio, non scendendo mai sulla fascia e non sfornando neanche un cross. Esce a testa bassa. Dal 55esimo PATRIC 6 Si destreggia bene sulla fascia, fare peggio di Marusic era impossibile.

PAROLO 5.5 – Fermo lì nel mezzo senza sapere se offendere o difendere. Semplici passaggi e compitino per l’azzurro, che non riesce ad incidere nel match

BADELJ 5.5 – Irriconoscibile il croato che ha fatto rimpiangere l’assenza di Lucas Leiva. Se contro il Milan era stato ottimo, questa sera due passi indietro per lui. Lascia una voragine a centrocampo in occasone del gol del Chievo. Nella ripresa sembra crescere, poi infila una serie di passaggi sbagliati che lo portano ad essere sostituito. Dall’81esimo BERISHA s.v.

MILINKOVIC 5 – Non ci sono segnali di ripresa per il serbo, che soffre a centrocampo e resta sempre fuori dal gioco. Non sono più tollerabili prestazioni del genere, che danneggiano solamente la squadra

LULIC 6 – La squadra si affida al capitano e gioca quasi sempre sulla fascia sinistra. Da un suo errore inizia il contropiede del Chievo che porta Pellissier al gol. Nella ripresa si mette terzino e gioca meglio. Fa quel che può

CORREA 6.5 – Nel primo tempo non c’è. Si accende nella ripresa con l’inserimento di Caicedo e lui alle spalle delle due punte. Dialoga perfettamente con Immobile e offre un sontuoso assist a Ciro per il gol del pareggio. Dietro alle due punte è il suo ruolo naturale.

IMMOBILE 6.5 – Gol al 21esimo della ripresa dopo un’ottima triangolazione con Correa. Sfortunato in occasone del palo, con un sinistro che non avrebbe lasciato scampo a Sorrentino. Ottimo nella ripresa, cresce l’intesa con Correa

ALL. INZAGHI 5.5 – Inizia male la sua squadra con il solito approccio sbagliato alla gara. Continua a schierare Marusic che non è in condizione, lasciando Lukaku in panchina. Riprende la gara cambiando modulo e passando al 4-3-1-2, e la squadra gioca meglio. Ma il mister inciampa ancora sugli stessi errori, regalando sempre un tempo agli avversari. Quarto posto svanito

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS