‘Nannarella’: Anna Magnani icona di Roma

Il 7 marzo 1908 nasceva Anna Magnani icona di  Roma. Nonostante alcune fonti riportino la sua nascita ad Alessandria d’Egitto lei ha sempre dichiarato di essere nata nella capitale. Città dalla quale ha preso la sua grande passionalità e la sua forza d’animo.

Cresciuta in condizioni di estrema povertà sulle scene interpreta alla perfezione attraverso la sua bonaria veemenza la figura della popolana. Sfacciata, volitiva, sempre sicura e persino violenta nella difesa dei giusti valori. Un vero e proprio trionfo del neorealismo. Il punto massimo di questa espressione popolana Anna Magnani la raggiunge con “L’onorevole Angelina”. Film del 1947 di Luigi Zampa nel quale interpreta una donna di borgata chiamata a far politica per rappresentare gli interessi della povera gente come lei. Malata di cancro si è spenta a Roma il 26 settembre del 1973.

Curiosità che rende ancor più simpatica l’attrice romana è che durante la sua vita ha sempre professato di essere tifosa della Lazio. Spesso veniva fotografata con i giocatori biancazzurri per scopi benefici. Anche se in un libro edito nel 1956, “L’aquila e i lupi”, scritto da Golfiero Colonna, si evidenzia l’appartenenza di Nannarella al tifo giallorosso. L’autore era un produttore cinematografico e scrittore degli anni ’50 impegnato nel mondo dello spettacolo.

Ma nonostante ciò per chi Ama Roma come noi lei è al di sopra del calcio, della politica e di tutto il resto. Lei rappresenta Roma. Rappresenta un popolo che ha combattuto e superato con cuore e forza di volontà, quando seriamente quando ironicamente, anni terribili per la storia del nostro paese e solo per questo merita il massimo rispetto da parte di tutti. E di noi Romani in particolare.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK