Seguici sui Social

Articolo copertina

LAZIO Il 10 Maggio torna Di Padre in Figlio: i dettagli sull’evento

Pubblicato

in

Di padre in figlio Lazio di Daniele Volpicelli


Torna il : i dettagli

Torna di Padre in Figlio il 10 Maggio 2019, la festa dei laziali. Il tutto si svolgerà all’Auditorium del Massimo a Roma, presso l’Eur, e a presentare ci saranno Pino Insegno ed Elisa Di Iorio. L’evento sarà dedicato a Mario Facco e Felice Pulici, ex bandiere biancocelesti, che sono scomparsi pochi mesi fa. Ci saranno anche Tony Malco e Velia Donati, oltre che ovviamente, tutte le leggende che nel 1974 hanno fatto grande la Lazio. I biglietti costeranno 15 Euro e sarà possibile acquistarli presso: Via degli Scipioni, 84, Via Sestio Calvino, 16, Via Portuense, 544, Caffè Fiocchetti Piazza Monteleone di Spoleto, Ristorante Il Grottino del Laziale Viale Romania, 27, Curva Nord 12 Via Salaria,200 Monterotondo.


SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

FORMELLO >>> ARRIVANO INDICAZIONI SU CORREA, RADU E MARUSIC



Articolo copertina

Italia Viva attacca: “Gravissimo e poco trasparente il voto su Lotito”

Pubblicato

in

lotito senatore


Il gruppo dei Senatori di Italia Viva accusano duramente le modalità che porterebbero Claudio Lotito a diventare senatore della Repubblica.

“La decisione della Camera di Consiglio della giunta delle elezioni di proporre all’aula di annullare l’elezione del senatore Vincenzo Carbone in seguito al ricorso presentato da Claudio Lotito rappresenta un pericolosissimo precedente per tutti i casi di verifica dei poteri in corso al Senato”. Questa è la nota stampa che arriva direttamente dai senatori del Gruppo di Italia Viva. “Lo stravolgimento del criterio dell’attribuzione dei seggi votato oggi dalla giunta potrebbe sovvertire per un numero rilevante di seggi, a metà della legislatura in corso, la stessa composizione dell’Aula. Non possiamo non ricordare, inoltre, che il congegnoso meccanismo interpretativo del ricorrente è stato avallato senza una istruttoria esaustiva e affidabile poichè si è acclarato che diverse schede valide non sono più recuperabili, essendo andate distrutte. Questa è una decisione inaccettabile. Siamo certi che l’Aula ribalterà un voto che reputiamo gravissimo e poco trasparente”.

Continua a leggere

Articoli più letti