MORTE DIABOLIK Paparelli: “Era un amico, per mio padre fece tanto”

La morte di Diabolik ha scosso la tifoseria della Lazio. Un agguato tremendo e brutale. Paparelli ha voluto ricordare il suo amico

MORTE DIABOLIK, IL CORDOGLIO DI PAPARELLI: “Ho appreso la notizia poco fa, lo conoscevo personalmente e per me questa è veramente una brutta notizia. Sulle cause non posso parlare ma come amico, e per quanto ha sempre fatto per la mia famiglia, mi sento di esprimere la mia vicinanza ai suoi famigliari in questo drammatico momento”. “Spesso siamo stati a cena assieme ma lo ricordo sopratutto perché ha voluto fortemente mettere la targa in ricordo di mio padre sotto la curva. Hanno raccolto qualcosa come 15mila firme in 48 ore e questo solo grazie a lui e alla sua voglia di imprimere sotto la curva il ricordo di papà

Le sue parole a AdnKronos