LAZIO Lotito e quella sfuriata post Celtic: il retroscena

LAZIO Lotito e quella sfuriata post Celtic: il retroscena.

LAZIO Lotito e quella sfuriata post Celtic. Dopo Milano, i minuti finali sono stati di nuovo galeotti per i biancocelesti, anche se con esito (ed emozioni) diversi. Dall’esultanza liberatoria per il gol di Correa al Milan – trent’anni dopo l’ultima gioia milanese -, si è passati alla (quasi) eliminazione dall’Europa League. A dieci anni esatti dall’ultima volta. Una circostanza che non è andata giù al presidente, che si è fatto sentire con i suoi ragazzi. La beffa al 95′ contro il Celtic è stata infatti l’emblema di un girone disputato al di sotto delle minime aspettative. Il mancato passaggio del turno, ormai più che probabile, sarebbe inammissibile. Non solo per il blasone, ma anche, e soprattutto, dal punto di vista economico: le sconfitte collezionate finora hanno infatti già tolto un milione di euro alle casse della società. Che potrebbero perderne altri 2 in caso di mancato arrivo ai sedicesimi. Per questo, il patron è sceso negli spogliatoi nel post-partita di giovedì: “Ci vuole più cattiveria!”, avrebbe detto al gruppo. La Lazio aveva bisogno di una scossa, di un contatto diretto con la realtà: senza l’Europa League, non resta che puntare dritti al quarto posto. A partire da oggi, contro il Lecce. Inzaghi e i suoi sono chiamati a far tornare a gioire i propri sostenitori. Lotito su tutti.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER