Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

Articolo copertina

SASSUOLO LAZIO Conferenza di Inzaghi: “Servirà massima attenzione”

Pubblicato

in



SASSUOLO LAZIO Conferenza di – Il tecnico biancoceleste è intervenuto in alla vigilia della delicata trasferta di Reggio Emilia.

SASSUOLO LAZIO Conferenza di Inzaghi da Formello

Com’è andata questa settimana? Problema sosta?

“Le ultime due soste non abbiamo ricominciato nel modo giusto, è sempre un’incognita. Ho avuto il gruppo al completo solo da mercoledì, ma è così per tutte le squadre. Bisognerà fare attenzione, il Sassuolo può crearci molte insidie”.

Mercoledì ti sei arrabbiato…

“La mia reazione è stata un po’ enfatizzata. Noi volevamo lavorare su un determinato concetto e vedevo che non veniva fatto bene, quindi ho ripreso i ragazzi con un bel richiamo. Un allenatore sa quando deve intervenire”.

Le prossime partite prima della Supercoppa diranno qualcosa?

“La classifica si sta delineando ma sono passate solo 12 giornate. Queste 4 gare prima della Supercoppa saranno tutte partite insidiose. Dipenderà dalla nostra interpretazione, in questo campionato non esistono partite semplici”.

Incontro club-arbitri. E’ soddisfatto?

“Questi incontri servono per migliorare tutti. Sappiamo cosa è successo a noi due anni fa…In questo periodo però siamo cresciuti tutti. Sappiamo di avere una buonissima classe arbitrale. La Var può aiutare, ma chi deve arbitrare è sempre l’arbitro”.

Il Derby Primavera?

“Faccio i complimenti a Menichini, al suo staff e ai ragazzi. Ho visto solo il primo quarto d’ora perchè poi ci siamo allenati. E’ una grande soddisfazione, erano anni che non si vinceva un Derby. Un plauso ai ragazzi”.

I rischi della partita di domani?

“Il Sassuolo è un’ottima squadra. Ha giocatori di qualità e un allenatore bravo e che propone un ottimo calcio. Lo scorso anno ci hanno messo in difficoltà e furono due pareggi. Troviamo una squadra organizzata con ottimi elementi e un centrocampo invidiabile. Dovremo essere attenti e interpretare bene la gara. Siamo preparati”.

LEGGI ANCHE LE ULTIME DALLA RIFINITURA DA FORMELLO>>>CLICCA QUI

SEGUICI SU FACEBOOK

Articolo copertina

Cagliari Lazio – Le pagelle dell’incontro. Grande Lazio (0-2)

Pubblicato

in

Cagliari Lazio 0-2


Ecco le votazioni della compagine capitolina vittoriosa a Cagliari. Un gol per tempo con Lazzari e il solito Immobile che regalano la prima vittoria della stagione.

  • Strakosha 5,5 – Croce e delizia di questa squadra. Quest’anno sarà un anno importante per il portiere della Lazio. Nel primo tempo (26′) un intervento un po’ goffo stava per portare il Cagliari vicino al pareggio. Anche al 39′, su corner, esce e non controlla la sfera. Nel primo tempo (48′) ancora insicuro su Joao Pedro. A inizio ripresa non trattiene il tiro da trenta metri di Joao Pedro che per poco non porta il Cagliari al pareggio.
  • Patric 7,5 – E’ maturato. Nonostante il fisico, dimostra di avere un carattere pazzesco oltre a un senso tattico che non gli è mai mancato. Suo il lancio di trenta metri che dà il via al raddoppio biancoceleste. L’esultanza con gli regala un mezzo voto in più.
  • Acerbi 6,5 – Nonostante le polemiche per l’adeguamento contrattuale, gioca alla grande chiudendo tutte le azioni offensive dei padroni di casa.
  • Radu 7 – Immortale. 13esima (e mezza) stagione con l’aquila sul cuore. Marca alla grande il giovane Sottil.
  • Lazzari 7,5 – Oltre a realizzare il primo goal della stagione, regala alla Lazio una piacevole pillola statistica: centesimo gol inflitto al Cagliari. Nel primo tempo demolisce Lykogiannis.
  • Milinkovic 7 – Nonostante la sua mole, non appare compassato. Subito in forma nel primo tempo è molto dinamico. Al 35′ è autore di un’ottima azione personale che per un soffio non regala il doppio vantaggio ai nostri. Nella ripresa sfiora di nuovo il gol con un tiro a giro che solo un grande Cragno può evitare. Dal 71′ Akpa-Akpro 6,5 – Gioca bene. Almeno oggi pomeriggio. Veloce e tignoso, tecnico e coraggioso.
  • Leiva 6,5 – Torna titolare senza problemi al ginocchio. Era importante vedere la tenuta del brasiliano. Fino alla sostituzione mette sempre la gamba senza risparmiarsi mai. Dal 62′ Escalante 6,5 – Mezz’ora per vederlo all’opera. L’unico nuovo acquisto pronto all’esordio. Trova subito la posizione e la sintonia con il resto della squadra. Dovrà trovare subito la forma, Leiva avrà bisogno di un cambio.
  • Luis Alberto 6,5 – Il “meno” brillante dei primi quarantacinque minuti si dedica sopratutto a un lavoro di contenimento. Nella ripresa, soprattutto quando esce Correa, si deidca maggiormente alla fase offensiva.
  • Marusic 8,5 – Con l’assenza di Lulic si sposta a sinistra. Suo (con deviazione) l’assist per il primo gol stagionale della nostra Lazio. A venti minuti dalla fine, una sua cavalcata (con assist perfetto), consente a Immobile di realizzare la seconda rete di scioltezza. Il migliore in campo.
  • Correa 6,5 – La “sponda” della trequarti laziale. I suoi tocchi consentano un’imprevidibilità pazzesca. Dal 71′ Caicedo 6 – Niente di trascendentale.
  • Immobile 7 – La Scarpa d’Oro della scorsa stagione ci prova nel primo tempo (42′), ma Gragno compie una grande parata. Al 74′ di piatto realizza il due a zero. Sempre decisivo.
  • Inzaghi 7 – Con la “vecchia” Lazio gioca che è una meraviglia. Sul versante destro si viaggia ad alta velocità, con Patric e Lazzari collegati da Milinkovic per Rog e Lykogiannis c’è poco da fare. Marusic a destra non è da meno, anzi. Unica pecca del primo tempo è non aver realizzato la seconda rete. Nella ripresa è coraggioso e obbligato a sostituire tre pilastri della squadra: Leiva, Milinkovic e Correa. Mercoledì c’è l’Atalanta, domenica l’Inter. Buona la prima! Avanti Lazio!
  • Arbitro Massa 5,5 – Il fallo di Joao Pedro era da rosso. Al 35′ il fallo su Leiva a martello andava quantomeno sanzionato con il giallo.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE