PAGELLE LAZIO JUVE Una notte da leoni. Una vittoria magistrale

Diamo i voti ai biancocelesti al termine del big match dell’Olimpico. Pagelle Lazio Juve

Serie A Tim, pagelle Lazio Juve

STRAKOSHA 6.5 – Nulla può sul gol di Ronaldo. Si supera in varie occasioni, due su Dybala. Nel primo tempo respingendo il sinistro della Joya, nella ripresa mettendo i guantoni sempre sul tiro dell’argentino, dopo un suo errore in fase di disimpegno. Thomas c’è.

LUIZ FELIPE 7.5 – Primo gol stagionale per il brasiliano. Un gol che vale oro, arrivato con un perentorio colpo di testa su assist di Luis Alberto, allo scadere dle primo tempo. Senza il suo gol, la partita si sarebbe fatta durissima.

ACERBI 7 – CR7 chi? Con il Leone non passa nessuno, saluti a Dybala, Bernardeschi e Ronaldo.

RADU 7 – La sua grinta, caratteristica che in queste partite è fondamentale. Dopo un inizio balbettante, non soffre più il trio d’attacco juventino. Con lu, spesso, la difesa, è tra le migliori.

LAZZARI 7 – La corsa del furetto della fascia destra è stata l’arma della rimonta nel primo tempo da parte dei biancocelesti. Quando partiva in velocità erano dolori per Alex Sandro, che non riusciva a contenerlo. Prezioso in tutte le fasi. Fa wespellere Cuadrado e porta l’inerzia del match a favore della Lazio.

MILINKOVIC 8 – Che gol bellissimo he ha siglato Sergej. Stop con il destro e sinistro ad incrociare che non ha lasciato spazio a Szczesny. Un gol che vale il prezzo del biglietto. Dal 91′ CAICEDO 7 – Entra e segna, chiudendo la partita per il 3-1 finale, panterone!

LEIVA 7.5 – Che muro, che mastino, che forza della natura. In questa partita è sembrato ringiovanito di 5 anni per la forza e la grinta messa in campo.

LUIS ALBERTO 8.5 Quando ha saputo che il mister voleva sostituirlo, ha sfornato l’ennesimo assist della stagione. Lancio millimetrico per Milinkovic che infila il portiere bianconero in diagonale. Anche oggi ha danzato come solo lui sa fare. Ah, è suo anche l’assist per Luiz Felipe…Dal 76′ PAROLO 6.5 – fa il suo e lo fa alla perfezione.

LULIC 7 – Inizialmente ha sofferto parecchio Cuadrado, poi ne ha preso le misure e ha gestito le incursioni del colombiano. Tanta l’esperienza che ha messo in campo questa sera.

CORREA 6.5 – Si è procurato il rigore che poteva valere il 3-1. Oggi ha giocato più dietro rispetto a Immobile, facendo la punta di raccordo tra centrocampo e attacco, mettendo in seria difficoltà la mediana di Sarri, non dando riferimenti agli avversari.

IMMOBILE 6.5 – Contro la difesa della Jiuve non è mai semplice. Ciro ci mette come sempre l’anima, ma non riesce a trovare la via del gol. Sciupa un rigore, che si fa respingere, ma è sempre nel vivo del gioco creando disagi a Bonucci e De Ligt. Dall’85’ CATALDI s.v.

ALL. INZAGHI 9 – Che vittoria, che grande mister. Simone ha messo in campo la squadra in maniera perfetta e ha saputo approfittare della superiorità numerica per vincerla. Sostituzioni e assetto tattico azzeccati in pieno. La vetta dista solo 5 punti, la Juve 3 e si è allungato sula Roma. La squadra e il mister sono diventati maturi. C’è la voglia di stupire e di sognare in grande.