Seguici sui Social



Articolo copertina

Anche Formello fa i conti col Coronavirus: ecco il decalogo dello staff medico

Pubblicato

il

Formello Lazio
PUBBLICITA

Anche Formello fa i conti col Coronavirus: ecco il ‘decalogo’ dello staff medico.

Anche Formello fa i conti col Coronavirus. L’infezione cinese sta colpendo ormai in tutta Italia e anche nel quartier generale dei biancocelesti si stanno attrezzando per contrastarlo. Come? Con un ‘decalogo‘, messo a punto dal responsabile sanitario, professor Ivo Pulcini, in accordo col presidente Lotito. Una serie di regole che tutti i tesserati dovranno seguire per non rischiare di restare contagiati. La lista, redatta in italiano e inglese (per i giocatori stranieri), è stata distribuita agli atleti, allo staff e al personale della società. Tra le norme, oltre a quelle già note (lavarsi spesso le mani, non toccarsi occhi, naso e bocca), ve ne sono anche alcune apposite“Per i massaggi in infemeria vanno usati teli monouso”, “Non bere alla stessa bottiglia di un compagno di squadra”, “I panni sporchi non vanno lasciati incustoditi, ma messi nella propria borsa”, “Evitare di consumare cibo negli spogliatoi”, “Pulire le superfici con disinfettanti a base di alcol o cloro”, “Per rinforzare le difese immunitarie viene consigliata l’assunzione di vitamina C e D”. Nuove regole per i calciatori, che per qualsiasi dubbio potranno rivolgersi allo staff medico.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Articolo copertina

Raul Moro, dopo la finale di Coppa Italia il rinnovo con la Lazio

Pubblicato

il

Raul Moro, dopo la finale di Coppa Italia il rinnovo con la Lazio. I biancocelesti vogliono tenersi stretto il gioiello della Primavera.

Raul Moro è sempre più un lusso per il settore giovanile. Lo ha dimostrato anche ieri contro il Verona, con due reti che hanno messo in evidenza tutte le sue doti. E che sono solo gli ultimi sigilli di un cammino davvero straordinario: ben 14 quelli collezionati in 13 presenze, praticamente uno a gara. Numeri che però, almeno finora, non sono bastati a garantirgli il salto tra i big. Che il giovane spagnolo ha visto una volta sola, il 20 luglio, nel finale della sconfitta allo Stadium contro la Juventus. Troppo poco per un ragazzo in cui la Lazio crede e su cui ha investito tanto. Intanto la scadenza del contratto (al 2022) si avvicina e con essa le sirene delle pretendenti, pronte a tutto per strapparlo a Formello. Lui finora non si è scomposto, alla Lazio sta bene e non ha chiesto la cessione. In cuor suo, però, spera fortemente, com’è naturale, di avanzare di livello. Per questo, Tare avrebbe deciso di inserirlo in prima squadra già dal prossimo ritiro di Auronzo. Non solo: il ds sarebbe già al lavoro con il procuratore per il rinnovo. L’idea sarebbe quella di un accordo quinquennale, anche se al momento l’intesa ancora non c’è. Le parti proseguiranno comunque i contatti nei prossimi giorni per garantire alla Lazio e al ragazzo un futuro roseo e ricco di soddisfazioni. Ovviamente l’uno accanto all’altro.

Continua a leggere

Articoli più letti