Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

Articolo copertina

Ruben Sosa: “Difficile ipotizzare una ripresa. Lazio? Merita quella posizione in classifica”

Pubblicato

in



Nella giornata odierna, l’ex centravanti di e Inter Ruben Sosa è intervenuto a proposito dello stop del calcio. Quindi ha detto la sua sul campionato italiano e ripercorso la propria carriera

Ruben Sosa: “È difficile dire quando si possa riprendere, in Europa sta succedendo di tutto e anche i giocatori potrebbero correre molti rischi. In Uruguay stiamo rispondendo bene alla quarantena anche se viviamo in una situazione surreale e molto complicata. Sono arrivato a Milano con Pellegrini e sono andato via il primo anno di Moratti, in nerazzurro ho trascorso 3 anni bellissimi. Avevo la possibilità di trasferirmi sia al Real Madrid che al Borussia Dortmund, i tedeschi erano una squadra molto forte e mi volevano nonostante le mie condizioni fisiche non ottimali. Fu un’annata positiva, vincemmo il campionato e segnai anche diverse gol. Mi sono divertito molto nel mondo del calcio, adesso mi piace lavorare con i giovani e scoprire nuovi talenti. Sono ambasciatore nel Nacional e mi occupo di scouting, un paio di volte a settimana alleno i ragazzi individualmente. Alla Lazio mi sono trovato molto bene con Riedle, il tedesco le prendeva tutte di testa e io gli giravo intorno. Con Schillaci mi sono divertito parecchio, abbiamo fatto tanti gol, eravamo piccoli e furbi, avevamo un grande feeling nel gioco rasoterra. Lazio e Immobile? Lui è un grandissimo attaccante, l’ho visto l’anno scorso e sta facendo molto bene. La Lazio sta disputando un campionato straordinario e credo meriti quella posizione di classifica. Mi piace moltissimo come giocano e quest’anno possono dare filo da torcere alle altre. Ora bisogna vedere come si comporteranno durante la ripartenza”. Così l’ex attaccante uruguaiano ai microfoni di Taca la Marca. 

Articolo copertina

LAZIO Formello – Prime prove tattiche in vista dell’Atalanta

Pubblicato

in



Formello – Oggi alle 11.00 la squadra si è ritrovata agli ordini di Inzaghi per sostenere il primo vero allenamento in vista dell’Atalanta 

LAZIO Formello – Al termine di un riscaldamento tecnico incentrato sulla trasmissione del pallone, la squadra ha svolto un’ampia fase tattica in vista del match contro l’Atalanta di mercoledì. Successivamente, la seduta si è conclusa con una partitella a campo ridotto. Lukaku è tornato in gruppo ma ha lavorato con le riserve: probabile che mercoledì parta dalla panchina e venga utilizzato a gara in corso. Mercoledì contro l’Atalanta, Inzaghi sembra intenzionato a riproporre lo stesso 11 di Cagliari. In attesa dell’arrivo di Hoedt, che deve sostenere le visite mediche, sarà ancora Patric a completare il terzetto difensivo già composto da Acerbi e Radu.  Luiz Felipe è ancora alle prese con la forte contusione rimediata in amichevole contro il Frosinone e tornerà dopo la sosta. Questa mattina per il brasiliano prima corsa blanda in campo. Oggi Simone Inzaghi ha provato nuovamente Marco Parolo nel ruolo di difensore centrale di emergenza. In corsia confermati Lazzari a destra e Marusic a sinistra, Milinkovic, Leiva e Luis Alberto in mediana e la coppia Correa Immobile in avanti. Domani la squadra sosterrà la seduta di rifinitura all’insegna delle definitive esercitazioni tattiche, mentre giovedì a Formello è atteso il ritorno di Senad Lulic, ai box da 8 mesi per un problema alla caviglia. 

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.