Seguici sui Social

News

Spadafora: “La Serie A non si vuole fermare. Vedremo il 18 maggio”

Pubblicato

in



ministro dello sport, ha parlato dopo l’intervento di Conte sulla ripresa degli allenamenti

Spadafora ospite al programma “Che tempo che fa” parla così sulla ripresa degli allenamenti indicata ieri da Conte: “Siamo contenti per gli allenamenti, è giusto che si riprenda l’attività sportiva nei parchi, sempre mantenendo la distanza di sicurezza e anche la ripresa per gli atleti professionisti di qualsiasi sport. Qui ovviamente parliamo di sport singoli, come tennis, pugilato, nuoto e via dicendo, mentre per gli allenamenti di squadra bisognerà aspettare il 18 maggio, però bisognerà vedere come arriveremo in quella data. Io non voglio che questo vedremo dopo il 18 sia un motivo per dire: allora il campionato verrà sospeso o rallentato, non è il mio intento. La FIGC ha emesso un protocollo che per il Comitato tecnico-scientifico non è stato sufficiente. La Serie A non vuole che il campionato si fermi o si sospendano gli allenamenti, riceviamo sempre tante pressioni a finché si riparta. Bisogna rispettare il mondo del calcio”. 

Lazio Lotito: “Play off? Sarebbe ingiusto, partita secca con la Juve”

Lazio Lotito: “Play off? Sarebbe ingiusto, partita secca con la Juve”

Articolo copertina

Cagliari-Lazio: le ultime da Formello

Pubblicato

in

Inzaghi Lazio


Poche le novità rispetto allo scorso anno nella formazione che verrà schierata in campo da Simone Inzaghi

Mancano due giorni dall’esordio della Lazio in campionato. Sembra sempre più chiaro che mister Inzaghi avrà a disposizione gli stessi uomini della scorsa stagione, meno gli infortunati. Manca all’appello Muriqi, che si trova in quarantena in Turchia per il Covid, e Fares, che è in attesa dell’ufficialità.
La probabile formazione vede a destra confermato Lazzari, in mediana Milinkovic e Luis Alberto ai lati di Leiva, e in attacco la coppia Immobile-Correa. In difesa vista l’assenza di Vavro e Luis Felipe saranno disponibili solo Acerbi, Radu, Patric (oggi differenziato) e Bastos (vicino alla cessione). Per compensare la lunga assenza di Lulic sull’esterno di sinistra, è molto probabile che l’allenatore biancoceleste schieri Marusic.

Continua a leggere

Articoli più letti