Seguici sui Social

Primo Piano

PUBBLICITA

LAZIO Avv. Mignogna: “Con un dossier smontate le false tesi genovesi”

Avatar

Pubblicato

il

la formazione della Lazio 1914-1915

LAZIO L’Avvocato Gian Luca Mignogna è intervenuto all’interno del programma C’mon Lazio in onda su Nonèlaradio. In studio Alessandro “Mozzarella” e Davide Sperati.

LAZIO L’Avvocato Mignogna, intervenendo a Nonèlaradio, è partito dal momento difficile della squadra biancoceleste: “A me dispiace molto che la Lazio sia arrivata impreparata a questa ripresa post lockdown, perchè secondo me poteva essere l’anno giusto. Il risultato che la Lazio sta ottenendo è comunque prestigioso e gran parte del merito è di Inzaghi. Certo il sogno era vicino, ma una serie di cose ha fatto perdere punti. Nella testa dei tifosi si tende sempre a dimenticare quanto fatto prima. Se devo dire la mia ad Udine abbiamo racimolato anche un punto fortunato, secondo me l’Udinese meritava. Il problema della Lazio è la rotazione, tra assenze, squalifiche e infortuni i giocatori quelli sono. Forse i nostri non si aspettavano nemmeno un calo della Juventus e forse dopo la sconfitta contro l’Atalanta si sono un po’ demoralizzati. Per me comunque è tutto un discorso di mentalità“.

SCUDETTO 1914-1915

“Ho voluto fare un dossier per replicare al Secolo XIX. Ci ho messo tre giorni e tre notti ma si è voluta smontare questa teoria genovese che vedrebbe la Lazio del 1914 ripescata. La riforma del Campionato Centro-Meridionale fu adottata dalla Figc da Novembre del 1914 e non a Febbraio 1915, così come provato dal “Bollettino Ufficiale”, in cui si spiega che la qualificazione alla successiva fase interregionale era estesa alle prime due classificate dei gironi regionali in corso (quello toscano e quello laziale). La Lazio era prima del girone insieme al Roman. Caso Lissone: era un portiere che aveva un doppio tesseramento. Il Roman lo impiegò in 5 partite, e secondo regolamento chi beneficiò del suo utilizzo fu proprio il Roman, non la Lazio come dicono da Genova. Da qui a un mese comunque ci sarà un rush finale in cui metteremo a puntino ogni tassello mancante”.


Primo Piano

Espulsione Luiz Felipe, adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Avatar

Pubblicato

il

luiz felipe lacrime lazio inter 159qwdcfg99121ijju0f5q2vfy
<

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe. Il rosso diretto al difensore brasiliano è l’unica nota dolente del match. Espulsione arrivata a fine partita in modo confusionario con il centrale che è poi scoppiato in lacrime. In lacrime anche noi dopo che nessun giocatore dell’Inter ha subito il cartellino rosso aggredendo Felipe Anderson dopo il gol, ma questa è un’altra storia. Adesso il problema sorge spontaneo, senza Acerbi e ora anche Luiz Felipe chi difenderà ? Per Sarri è una vera e propria emergenza difesa.

Luiz Felipe

LA CHIAVE DEL MATCH : I CAMBI DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

LAZIO INTER SARRI: “Gol Anderson? Loro hanno giocato, noi pure”

Avatar

Pubblicato

il

lazio roma sarri
<

Lazio Inter Sarri soddisfatto della prova dei suoi ragazzi: grande la reazione della squadra nel secondo tempo. Tanta grinta e determinazione per recuperare la partita e ottenere i 3 punti meritati.

Sarri ai microfoni di Dazn: “Siamo rimasti in partita: è quello che ho detto i ragazzi alla fine del primo tempo. Se giochiamo così non possiamo mai perdere. Gol di Felipe Anderson? Loro hanno giocato e anche noi abbiamo fatto lo stesso. E’ l’arbitro che deve fermare il gioco non i giocatori. Queste sono scene che si vedono solo in Italia: in Premier non succede mai. Luiz Felipe non voleva litigare con Correa lo stava salutando. Non era sua intenzione andarci a litigare: c’è stato un fraintendimento dell’arbitro. Anderson è stato aggredito: c’è stato un atteggiamento intimidatorio nei suoi confronti ma i cartellini rossi non sono usciti. Basic dal 1′ minuto? Dobbiamo trovare un minimo di solidità. I giocatori dinamici in questo momento ci servono: serve fisicità. Luis Alberto ci tornerà comodo perché è un giocatore importante come ha dimostrato nel secondo tempo. A livello di intensità ha dei momenti di calo, è una sua caratteristica. Considerando i test fisici Luis Alberto può viaggiare su ritmi più alti. Nel primo tempo abbiamo sofferto l’ampiezza: l’Inter aveva troppi spazi e il cambio di gioco ci ha messo in difficoltà. Nel secondo tempo gli abbiamo tolto i tempi di gioco più spesso”.

INZAGHI ACCETTA LA SCONFITTA CON SIGNORILITA’

Continua a leggere

Primo Piano

Lazio Inter : Sarri lancia Patric titolare accanto a Luiz Felipe

Lazio Inter, senza Acerbi pronto dal primo minuto lo spagnolo Patric

Avatar

Pubblicato

il

notizie lazio patric
<

Lazio Inter, senza Acerbi pronto dal primo minuto lo spagnolo Patric

Lazio Inter, se Inzaghi per i problemi dovuti ai nazionali deciderà la formazione all’ultimo, da Formello qualcosa già trapela fuori. Vista la squalifica di Acerbi, dal primo minuto accanto a Luiz Felipe tornerà lo spagnolo Patric. Andato vicino alla cessione in estate l’ex Barcellona ha convinto Sarri per ritagliarsi un posto in squadra. Ora la grande opportunità contro l’Inter del suo ex allenatore, Patric sicuramente non vorrà sfigurare.

patric

LAZIO AL LAVORO SENZA I NAZIONALI

Continua a leggere

Articoli più letti