Seguici sui Social

Articolo copertina

Lazio, crollo fisico o blackout psicologico alla base della flessione?

Pubblicato

in



La Lazio del post lockdown non è più quella squadra che aveva incantato in tutto il campionato. La flessione deriva da un crollo fisico o da un blackout psicologico?

Un punto separava la Lazio dalla alla ripartenza del campionato dopo lo stop per il Coronavirus. Nel primo tempo con l’Atalanta sembrava la solita Lazio poi l’incredibile rimonta che ha significato l’inizio del declino dei biancocelesti. Una squadra sulle gambe: sul banco degli imputati la condizione fisica scadente che ha messo in discussione la preparazione atletica e la dieta del nuovo nutrizionista. Una squadra che dura a malapena 40 minuti nel primo tempo per poi crollare nella ripresa e rischiare di prendere gol dalla squadra avversaria di turno nel finale. Ma sarà solo questo il motivo della flessione di questa Lazio? 3 partite in una settimana sicuramente si fanno sentire e certamente il nuovo calendario imposto dal Coronavirus non ha favorito la squadra di Inzaghi ma il fattore psicologico sta comunque incidendo. Che la squadra biancoceleste si sia resa conto di non poter lottare con la dopo la rimonta con l’Atalanta? I ragazzi di Inzaghi sembrano non aver più il guizzo vincente pre Covid e che quindi si stiano “accontentando” di arrivare tra le prime 4 che comunque significherebbe League?

I PRECEDENTI

Il pensiero sembra andare in quella direzione. La Lazio non è nuova a questi cali “inspiegabili” nel finale di stagione. Non si può dimenticare la cavalcata della squadra di Petkovic finita sì con la storica vittoria del 26 maggio ma anche in un crollo in campionato. Lo stesso è accaduto con Inzaghi l’anno scorso con la sconfitta in casa con un Chievo già retrocesso oppure il pareggio sanguinoso con il Crotone che avrebbe significato Champions persa poi in casa nello spareggio finale con l’Inter. Una squadra quella biancoceleste che ha evidenti cali di tensione nei momenti topici della stagione. Ora però non bisogna perdere di vista l’obiettivo: perché se lo scudetto è sfumato bisogna centrare la Champions. Anche se questa stagione, per come era cominciata, lascerà un po’ di amaro in bocca per le occasioni sprecate deve concludersi sicuramente nel migliore dei modi.

Continua a leggere
Pubblicità

Articolo copertina

Riapertura stadi – C’è l’ok del Governo

Pubblicato

in



Riapertura stadi – C’è l’ok del governo. Una buona notizia anche per la Lazio, in vista dell’esordio casalingo contro l’Atalanta.

Riapertura stadi – Saranno mille gli spettatori che, da oggi, potranno tornare ad assistere dal vivo alle gare di Serie A. Mille per ora, ma almeno la decisione è arrivata (finalmente, è il caso di dire). Lo ha fatto durante un incontro tra il ministro Boccia e le Regioni: due di esse, Veneto e Lombardia, si erano infatti accodate all’Emilia Romagna, dopo che il ministro dello Sport Spadafora aveva detto sì alla presenza dei tifosi al Foro Italico per le semifinali degli Internazionali di Tennis. La delibera è stata dunque estesa a tutto il territorio nazionale, “al fine di non creare disparità tra le squadre e come sperimentazione per le prossime aperture“, come ha spiegato lo stesso Spadafora al termine del summit. Starà ora a Governo e enti locali elaborare un piano condiviso. Avranno tempo fino al 7 ottobre, data del prossimo Dpcm. Tutto dipenderà dalle valutazioni del Ministero della Salute e del Cts sulla curva epidemiologica. L’obiettivo è arrivare ad una percentuale di ingresso in base alla capienza degli impianti. Si riparte insomma, in attesa del vero e proprio ritorno alla normalità. Una buona notizia anche per la Lazio: mercoledì 30 settembre ci sarà infatti l’esordio casalingo in campionato contro l’Atalanta. La gara, inizialmente prevista per questo weekend, era stata rinviata per gli impegni in degli orobici. Sarà comunque una partita speciale per gli uomini di Inzaghi, che battezzeranno la nuova stagione all’Olimpico con il sostegno anche dei propri tifosi.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?