Seguici sui Social

News

LAZIO Diaconale detta la ricetta per battere la Juve

Pubblicato

in



Il portavoce della detta la ricetta per battere la .

LAZIO Diaconale ai microfoni di ‘tuttojuve.com’: “La partita sarà in linea con quelle precedenti tra queste due squadre: una bella sfida che potrebbe terminare con qualsiasi risultato. Le complicazioni non mancheranno, visto che la Juve è in forma smagliante e difficilmente sbaglia certe serate. Mi auguro però che la Lazio possa mostrare nuovamente le belle qualità evidenziate nella prima parte di campionato. Il rispetto c’è sempre, e grande. Sfida scudetto? No, si dovrà solo mostrare grande valore contro l’avversario più forte in Italia. In più, bisognerà raggiungere il risultato che ci eravamo prefissati a inizio anno, la qualificazione in Champions League. Servirà la partita perfetta: del resto, quando affronti la Juve, non hai altro modo per vincere. I bianconeri difficilmente concedono qualcosa, ci vorrà il massimo impegno per giocarsela“.

Andamento diverso senza pandemia? – prosegue il portavoce – Sì, assolutamente. E’ stato interrotto un percorso netto che la Lazio stava compiendo in campionato. I grandi fuoriclasse della Juve sono in grado di risolvere la situazione, sempre, anche quando la squadra non gioca bene. E’ questo il suo grande vantaggio rispetto alle altre concorrenti. Poi quando è in condizione è insfidabile, anche se nessun avversario parte già sconfitto. Sul piano del gioco, la Lazio può ripetere le belle cose fatte quest’anno“.

Infine, sui blackout biancocelesti: “Non si possono spiegare. Almeno dall’esterno, è difficile darne una valutazione oggettiva. L’importante è che con la Juventus si riesca a reagire. Un pronostico? 0-1 come nel 2000 sarebbe un successo clamoroso. Da tifoso però mi accontenterei anche di un bel pareggio“.

News

LAZIO Escalante – Conferenza di presentazione: “Voglio farmi valere”

Pubblicato

in

Lazio Escalante


Escalante – Questo pomeriggio, il classe ’93 argentino è stato presentato in conferenza stampa a Formello

LAZIO Escalante: “Mi fa piacere far parte di questo gruppo, per me è un sogno. Sono pronto per iniziare questa stagione. Mi piace giocare davanti alla difesa, questo mi rende felice. Sto cercando di fare le cose semplici in attesa di avere una chance. Domani esordiremo in campionato. Idoli? In Argentina si vede molto calcio, mi ricordo di Almeyda, Scaloni, Crespo, Veron. Stare qui è una grande soddisfazione, ora aspetto un’opportunità per giocare. Quando ho saputo che i biancocelesti mi volevano, ho detto al mio agente che volevo trasferirmi a Roma. Sono veramente felice della scelta fatta. Il calcio italiano è diverso rispetto alla Liga. Penso di essere cambiato rispetto all’esperienza di Catania, sono maturato e mi affido al mister. Sarà difficile superare la concorrenza di giocatori come Luis Alberto, Leiva e Milinkovic, ma mi allenerò al meglio per ritagliarmi il mio spazio”.

Continua a leggere

Articoli più letti