Seguici sui Social

Articolo copertina

ALLENAMENTO LAZIO, si rivede Lulic ma è già emergenza per l’Inter

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Lazio Lulic
PUBBLICITA

Una bella notizia oggi in quel di Formello dove il gruppo ha potuto riabbracciare capitan Lulic, fermo da otto mesi per l’infortunio alla caviglia. L’infermeria però piange e con l’Inter sarà già emergenza.

Lavoro fisico personalizzato per il capitano che avrà bisogno di tempi abbastanza lunghi per il pieno recupero. Mister Inzaghi può sorridere per Lulic ma non per il bollettino dell’infermeria. Luiz Felipe è fermo ancora ai box per la botta alla caviglia rimediata in amichevole con il Frosinone. Lo rivedremo dopo la sosta, con l’Inter sarà out. Fuori anche Vavro per colpa della pubalgia, Hoedt che non è stato ufficializzato e Radu è in forte dubbio per un fastidio muscolare durante la partita con l’Atalanta. Quindi ci saranno sicuramente Patric, Acerbi e Basto in quanto Inzaghi non si fida di arretrare Parolo soprattutto contro la squadra di Conte. In avanti ancora spazio a Immobile e Caicedo con Correa fermo per una contrattura alla schiena.


Articolo copertina

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio

Pubblicato

il

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio: le ultime.

Lazio Torino, i tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio. I test sono stati svolti ieri pomeriggio e gli ultimi risultati sono arrivati questa mattina. Un tocco di sereno sul cielo dei piemontesi, dopo quasi una settimana di nubi positive. Per il ritorno alla normalità occorrerà però atttendere il giro di domani. Il bilancio attuale parla di 10 positivi, 8 nella squadra e 2 nello staff. Un numero che sale a quota 16, contando anche i familiari dei contagiati. A preoccupare la Asl è soprattutto il fatto che l’intero gruppo sia positivo alla variante inglese del Covid. Per il momento gli allenamenti in casa granata sono consentiti solo in forma individuale: in caso di tutte negatività anche nei tamponi di domani, si tornerà a lavorare anche in gruppo. La trasferta di martedì contro la Lazio resta dunque a rischio: a tal proposito, l’ultima parola spetterà all’Asl locale, al momento ancora piuttosto perplessa. Da chiarire soprattutto come sarà effettuato il viaggio: il rischio è che possa contribuire a diffondere l’infezione anche tra persone esterne al gruppo squadra.

Continua a leggere