Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Serie A, operazione rimonta per la Lazio

Avatar

Pubblicato

il

immobile akpa akpro

È una Lazio da rincorsa in Serie A. Dopo un inizio balbettante, culminato con la sconfitta subita all’Olimpico contro l’Udinese, la formazione allenata da Simone Inzaghi è tornata a vincere andando a prendersi i tre punti sul campo del Dino Manuzzi di Cesena contro la neopromossa Spezia. La graduatoria del massimo campionato vede i biancocelesti ancora in ritardo rispetto alle prime posizioni, ma qualcosa sembrerebbe essere cambiato nella mentalità dei giocatori a disposizione del tecnico piacentino. D’altra parte, una Lazio che in Champions League è ancora imbattuta, non può più permettersi di trasformarsi ogni fine settimana nel brutto anatroccolo sinora visto in Serie A. Ecco perché, da questo dato, partirà l’operazione rimonta per Ciro Immobile e compagni. Ma scalare posizioni di classifica non sarà per nulla facile quest’anno, vista l’agguerrita concorrenza che ha lanciato in alto in graduatoria sin dalle prime giornate tante outsider, come Napoli, Milan e Sassuolo, che difficilmente rallenteranno il loro passo nel corso del campionato. Senza dimenticare alcune big, oggi in ritardo rispetto alle battistrada, che a gennaio si rafforzeranno nella finestra di calciomercato invernale per essere più competitive nella seconda parte del calendario. Nel particolare, la Juventus campione d’Italia, secondo i bene informati, sarebbe vicina a riportare a Torino il forte centrocampista francese Paul Pogba, le cui bizzarre acconciature e le mirabolanti giocate in mezzo al campo hanno incantato tutti in Serie A dal 2012 al 2016.

La Lazio, dal canto suo, guarderà con attenzione a quelli che saranno i prossimi movimenti di mercato delle avversarie, provando a rimpinguare le fila di Inzaghi con alcune pedine di esperienza che potrebbero rivelarsi utili nel corso della seconda parte della stagione. Prima della finestra invernale di calciomercato, i biancocelesti dovranno portare a termine l’anno solare che, per quanto riguarda la Serie A, vedrà la formazione capitolina sfidare ancora Napoli e Milan, due tra le più squadre agguerrite e compatte del campionato in corso.

stadio

Il Calciomercato della Lazio

A gennaio, dopo la pausa, potremmo ritrovarci una Lazio del tutto diversa in campo. La Champions League ha garantito sinora circa 40 milioni di euro nelle casse della società di Claudio Lotito, liquidità che il sodalizio romano potrebbe utilizzare sia per pagare gli emolumenti ai calciatori che investire per rafforzare la rosa di Inzaghi. Nonostante le smentite, sono tante le trattative in corso che in questo periodo stanno impegnando gli uomini mercato agli ordini del direttore sportivo Igli Tare. Senza dubbio, la formazione biancoceleste ha bisogno di essere registrata con l’inserimento di qualche pedina in più in alcuni reparti chiave, soprattutto se l’avventura in Champions League dovesse, come si spera, continuare. Quest’anno i capitolini, soprattutto in campionato, stanno pagando più di ogni altra squadra il fatto di dover giocare ogni tre giorni in due competizioni impegnative come possono essere il campionato italiano e la coppa continentale più importante. Lottare per arrivare il più lontano possibile in entrambe le competizioni è l’obiettivo che la società ha richiesto ad inizio anno a Simone Inzaghi che, dal canto suo, non ha taciuto la necessità di avere al più presto qualche rinforzo per il prosieguo della stagione.

Zaccagni alla Lazio?

Ecco che potrebbe venire incontro il giovane Mattia Zaccagni, mediano in forza al Verona, tra i migliori dell’Hellas in questa prima parte del campionato. In nove giornate, il classe 1995 ha messo a segno un gol e quattro assist per i compagni. Uno score non da poco per un centrocampista impiegato dal tecnico Ivan Jurić all’occorrenza anche negli spot di ala e seconda punta. Per Tare non sarà facile portare il giocatore scaligero all’ombra del Cupolone, viste le tante squadre che hanno segnato il nome dell’ex Venezia e Cittadella sul proprio taccuino. La società gialloblù, dal canto suo, ha già fatto capire che il giocatore non si muoverà dalla città dell’Arena per non meno di 20 milioni di euro, cifra che appare essere alla portata della Lazio per la conclusione della trattativa già nel prossimo mese di gennaio. Zaccagni potrebbe essere soltanto il primo nome di una serie di colpi che la dirigenza laziale sembrerebbe essere intenzionata a chiudere nelle prossime settimane. Basterà attendere ancora poco per vedere quale sarà la Lazio che giocherà nel 2021.


Pubblicità

News

Ritiro Marienfeld – Lazio arrivata in Germania: il programma

Per il quarto anno consecutivo, è stata scelta come sede della seconda parte del ritiro Marienfeld. Oggi per la Lazio di Sarri primo allenamento in Germania

Avatar

Pubblicato

il

ritiro marienfeld
<

RITIRO MARIENFELD – Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 13.00, la squadra è arrivata in Germania per sostenere la seconda parte della preparazione pre stagionale. La squadra si è ritrovata alle 10.00 all’aeroporto di Fiumicino da dove, dopo i consueti controlli anti – covid, è partita alla volta di Dortmund. Da lì il trasferimento in pullman a Marienfeld, dove i biancocelesti rimarranno fino a sabato 7 agosto. Presenti i nazionali Immobile, Acerbi e Correa, reduci dai trionfi continentali con Italia e Argentina.

LE AMICHEVOLI

La situazione del Tucu, che rimane sul mercato, è sotto costante monitoraggio e, allo stato attuale, l’argentino ha deciso di aggregarsi al resto del gruppo. Questo pomeriggio, alle 17.45, gli uomini di Sarri scenderanno in campo per la prima seduta di allenamento in terra teutonica. Nel corso del ritiro in Germania la Lazio sarà impegnata in due amichevoli. La prima, contro il Meppen (club di terza divisione tedesca), è in programma mercoledì 4 agosto, l’altra il 7 contro gli olandesi del Twente.

RITIRO MARIENFELD
RITIRO MARIENFELD

HYSAJ DE LAURENTIS VERSO IL TRIBUNALE

Continua a leggere

News

Hysaj De Laurentiis, battaglia verso il tribunale: chiesto un maxi risarcimento

Hysaj De Laurentiis, lo scontro potrebbe finire in tribunale: i dettagli

Avatar

Pubblicato

il

Hysaj
<

La querelle Hysaj De Laurentiis rischia di finire davanti ad un giudice. E il terzino di pagarla a carissimo prezzo…

Hysaj De Laurentiis, una ferita che sembrava essersi rimarginata e che invece ha tornato improvvisamente a far risentire tutto il proprio dolore. L’azione del tempo, quasi 2 anni, non è stata sufficiente: a vanificarla, in tutto o in parte, l’addio dell’albanese al Napoli a parametro zero. Un’offesa, dopo 6 anni d’amore, tale da spingere il patron azzurro a riprendere in mano le armi (giuridiche). Difficile, allo stato attuale, pensare che tutto possa risolversi amichevolmente, con una stretta di mano.

De Laurentiis infatti quella sera del 5 novembre 2019 proprio non riesce a togliersela dalla testa. Quel caos seguito al pareggio Champions casalingo contro il Salisburgo: ‘tutti in ritiro’, tuonò per scuotere una squadra in crisi di risultati. La quale, per tutta risposta, si ribellò, dicendo no a quella decisione. La ebbe vinta, ma per il patron lo smacco fu enorme. Multe e strascichi in tribunale per gli ammutinati sembravano che nulla potesse evitare un guaio veramente grosso. Ma alla fine, anche per quieto vivere, il numero uno fu costretto a tenere tutto in un cassetto e, se non a perdonare, almeno a dimenticare la faccenda.

Uno scopo che però non deve essergli riuscito in pieno. E a farne le spese è stato proprio Hysaj, tra i protagonisti di quella rivolta. Il terzino, attraverso il suo avvocato, ha saputo infatti che si sta definendo il collegio che dovrà discutere e decidere dell’episodio. E in caso di esito negativo, dovrà corrispondere al suo ex presidente un maxi risarcimento di 65mila euro. Nella diatriba è coinvolto anche Allan, ora all’Everton e protagonista nell’occasione di uno scontro con Edoardo De Laurentiis.

INTANTO LA LAZIO CERCA UN CAPITANO

Continua a leggere

Calciomercato

Brandt Lazio, trattativa saltata. I retroscena dell’affare (VIDEO)

Su Julian Brandt Lazio e Milan avevano messo gli occhi nella sessione di calciomercato in corso. La trattativa coi biancocelesti è però ufficialmente saltata

Avatar

Pubblicato

il

brandt lazio
<

Brandt Lazio, una combo che fino a qualche settimana fa sembrava destinata a diventare uno degli affari più interessanti del calciomercato 2021. Dall’inizio della sessione estiva, infatti, i biancocelesti si sono messi sulle tracce del classe ’96 tedesco trovando però un muro rappresentato dai 25 milioni chiesti dal Borussia Dortmund.

La Lazio dal canto suo aveva optato per un prestito di circa 4 milioni con diritto di riscatto fissato a 22. Brandt è stata la prima scelta fin dall’arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina biancoceleste, alla luce della sua duttilità nel ricoprire sia il ruolo di mezz’ala che quello di esterno di attacco nel 4-3-3.

BRANDT LAZIO, SOGNO INFRANTO

Nelle scorse settimane un’indiscrezione della Gazzetta dello Sport aveva lasciato aperti diversi spiragli nell’ottica del raggiungimento di un accordo e, la sensazione, è che le parti potessero trovare un punto di incontro. Nelle ultime ore, però, i sogni dei tifosi di vedere Brandt con la maglia della Lazio si sono definitivamente infranti.

A fare chiarezza è stato lo stesso giocatore che, ai microfoni di Rtl, ha fatto presente la propria volontà di rimanere al Borussia : “Fa piacere l’interesse di altri club ma non ho mai detto di voler andar via. Non credo che lascerò Dortmund. A fare seguito alle parole del jolly tedesco, inoltre, l’intervento dell’A.d. del BVB Joachim Watzke, che ha sottolineato l’importanza del giocatore per il club e la volontà di trattenerlo.

brandt lazio
Brandt Lazio

ADANI NUOVO COMMENTATORE DI FIFA 22

Continua a leggere

Articoli più letti