Seguici sui Social

News

Lazio ora è il momento dei rinnovi: tante scadenze nel 2022

Pubblicato

il

Inzaghi e Caicedo
PUBBLICITA

Lazio ora è il momento dei rinnovi – Sta per concludersi il 2020 ed è tempo di rinnovare o prolungare i contratti con i calciatori e il mister

Lazio ora è il momento dei rinnovi – In casa Lazio si inizia a pensare ai rinnovi, passando dal mister Inzaghi a Luiz Felipe, Immobile e Acerbi. Il più importante è quello del tecnico piacentino che al momento, ha rifiutato la prima offerta dei biancocelesti. Il rinnovo più facile è quello del capitano Immobile che, dovrebbe aver già accettato la scorsa estate il prolungamento fino al 2025, per lui si tratterebbe solo una questione di giorni, niente di complicato e poi arriverà il matrimonio fino al termine della carriera. Discorso diverso per quanto riguarda il leone Acerbi che, ha sempre manifestato la volontà di voler rimanere ma, durante il ritiro della Nazionale fede alcune dichiarazioni che non furono gradite dalla dirigenza e da lì, la situazione contratto è rimasta bloccata. Per lui la scadenza è fissata nel 2023, quindi per la Lazio c’è ancora tempo ma il difensore spera di ottenere un aumento con ulteriore aumento.

ALTRI RINNOVI

Il brasiliano Luiz Felipe ha il contratto in scadenza nel 2022, quest’estate durante il ritiro di Auronzo, si era parlato del rinnovo iniziando una trattativa che ancora deve concludere. In scadenza nel 2022 ci sono anche altri calciatori che, al tempo giusto, inizieranno a porre le basi per un eventuale rinnovo o addio: Marusic, Caicedo, Reina, Leiva e Patric.

Lazio – Le partite di gennaio: date, orari e dove vederle


Pubblicità

News

Lazio la Champions si allontana: ultima chance contro il Parma

Pubblicato

il

Lazio la Champions

Lazio la Champions dopo la brutta sconfitta contro la Fiorentina sembra ormai impossibile

Lazio la Champions è stato l’obbiettivo numero uno in questo finale di stagione ma ora sembra impossibile continuare a inseguire questo sogno. Il 2-0 contro i viola ha interrotto quella magia che si era creata nelle ultime partite dove la Lazio aveva macinato reti su reti incanalando una serie di vittorie che avevano fatto credere possibile la qualificazione nella Champions. Al termine della stagione rimangono 3 partite (per i biancocelesti 4) ma ormai i giochi sembrerebbero essere fatti con il Napoli quarta in classifica a quota 70 punti e la Lazio ferma a 64. Gli altri due posti disponibili sono occupati attualmente da Atalanta e Milan con ben 72 punti, +8 rispetto alla squadra di Inzaghi.

OPPORTUNITà

Per poter riuscire ancora a credere in questo sogno bisognerà sperare che nella prossima giornata queste squadre non riescano a conquistare neanche un punto. Il Milan affronterà il Torino fuori casa, l’Atalanta ospiterà il Benevento di Inzaghi (arrabbiato dopo il rigore negato) e il Napoli ospiterà l’Udinese ormai salva, la squadra di Gotti infatti non ha più nulla da chiedere al campionato. Ovviamente la Lazio dovrà superare il Parma (già retrocesso in B) per aggrapparsi a un minimo di speranza dando un’occhiata alle rivali, se una delle tre dovesse commettere un passo falso allora potrebbe riaccendersi una piccola fiammella ma al momento la qualificazione in Champions risulta ormai sfumata.

Continua a leggere

Articoli più letti