Seguici sui Social

Ultime Notizie

Lazio-Verona, la conferenza stampa di Mister Inzaghi

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

La soddisfazione per i risultati in Champions. Ora obiettivo Campionato: “Dobbiamo portare l’entusiasmo in Serie A

Roma. Simone Inzaghi ha parlato oggi in conferenza stampa, alla vigilia dell’importante gara contro il Verona. Alla domanda su cosa pensi del recente pareggi contro il Bruges in Champions, Inzaghi ha replicato: “Sono contentissimo per quello che abbiamo fatto, abbiamo realizzato un sogno. Sono felice per noi, per i tifosi e per la società che ha lavorato tanto. Adesso dobbiamo portare quest’ euforia in campionato”. Si mantiene poi vago sulla scelta del portiere: “Sceglierò di partita in partita. Thomas è stato un valore aggiunto in questi anni e sono contento di Reina in questo momento. E’ una fortuna averli entrambi, sono due grandissimi portieri”.

Campionato e Champions League

Inzaghi ha parlato poi delle differenze di risultati tra gare disputate in Champions e quelle in Serie A. Finora la Lazio ha riportato infatti una sola vittoria all’Olimpico. “Penso che dobbiamo trasferire la voglia in campo. Dobbiamo essere bravi a risalire verso il quarto posto. Domani affrontiamo un avversario che sta lavorando bene, con un allenatore davvero bravo”, ha affermato il Mister. “Sicuramente le partite ravvicinate di Champions hanno tolto energie fisiche e mentale. Adesso dobbiamo resettare e portare l’entusiasmo in campo in Serie A contro una squadra scomoda”. E sui prossimi impegni: “Adesso saremo comunque molto impegnati. Avremo 4 partite in 10 giorni da fare nel migliore dei modi, dovremo dare la massima continuità. Ad ogni modo abbiamo raccolto 17 punti finora nonostante le tante vicissitudini, fra Coronavirus e infortuni”, ha concluso. Desiderio di incontrare un avversario in particolare nella prossima gara di Champions? “Chiunque capiterà, sarà un onore affrontarla. Troveremo uno dei mostri sacri, ma noi non vogliamo essere la Cenerentola. A chiunque capiterà la Lazio, non sarà contento”.

  UFFICIALE - Stadio Tor di Valle, l'AS Roma dice addio al progetto


Ultime Notizie

UFFICIALE – Stadio Tor di Valle, l’AS Roma dice addio al progetto

Pubblicato

il

Stadio Tor di Valle

Tra le motivazioni non ultima la crisi economica legata alla pandemia

Bye bye allo Stadio di Tor di Valle. L’AS Roma lascia il progetto, per una serie di motivi, chiariti in un comunicato emesso al termine del Cda. “Il progetto è divenuto di impossibile esecuzione, non sussistono più i presupposti per confermare l’interesse all’utilizzo dello stadio da realizzarsi. Il Consiglio di Amministrazione – dopo aver esaminato le analisi svolte dagli advisor in merito alle condizioni finanziarie, economiche, giuridiche e fattuali del progetto e del relativo proponente – ha preso atto che tali condizioni impediscono di procedere ulteriormente“.

L’influenza della pandemia nella decisione

La crisi economica e sociale legata al Covid sembra aver influito sulla decisione della Società giallorossa. “La pandemia ha radicalmente modificato lo scenario economico internazionale, comprese le prospettive finanziarie dell’attuale progetto stadio. Tale decisione è stata presa dal Consiglio di Amministrazione nell’interesse della Società, ricordando che la stessa sarebbe stata la mera utilizzatrice dell’impianto, ed è stata comunicata all’Amministrazione di Roma Capitale in data odierna. Ciò posto, la Società conferma l’intenzione di rafforzare il dialogo con l’Amministrazione di Roma Capitale, la Regione e tutte le Istituzioni preposte, le Università di Roma e le Istituzioni sportive, per realizzare uno stadio verde, sostenibile ed integrato con il territorio, discutendo in modo costruttivo tutte le ipotesi, inclusa Tor di Valle, e valutando tutte le possibili iniziative a tutela degli interessi della Società, di tutti i suoi azionisti e dei suoi tifosi”, conclude la nota.

Continua a leggere