Seguici sui Social

Ultime Notizie

Lazio-Verona, la conferenza stampa di Mister Inzaghi

Pubblicato

il

Inzaghi
PUBBLICITA

La soddisfazione per i risultati in Champions. Ora obiettivo Campionato: “Dobbiamo portare l’entusiasmo in Serie A

Roma. Simone Inzaghi ha parlato oggi in conferenza stampa, alla vigilia dell’importante gara contro il Verona. Alla domanda su cosa pensi del recente pareggi contro il Bruges in Champions, Inzaghi ha replicato: “Sono contentissimo per quello che abbiamo fatto, abbiamo realizzato un sogno. Sono felice per noi, per i tifosi e per la società che ha lavorato tanto. Adesso dobbiamo portare quest’ euforia in campionato”. Si mantiene poi vago sulla scelta del portiere: “Sceglierò di partita in partita. Thomas è stato un valore aggiunto in questi anni e sono contento di Reina in questo momento. E’ una fortuna averli entrambi, sono due grandissimi portieri”.

Campionato e Champions League

Inzaghi ha parlato poi delle differenze di risultati tra gare disputate in Champions e quelle in Serie A. Finora la Lazio ha riportato infatti una sola vittoria all’Olimpico. “Penso che dobbiamo trasferire la voglia in campo. Dobbiamo essere bravi a risalire verso il quarto posto. Domani affrontiamo un avversario che sta lavorando bene, con un allenatore davvero bravo”, ha affermato il Mister. “Sicuramente le partite ravvicinate di Champions hanno tolto energie fisiche e mentale. Adesso dobbiamo resettare e portare l’entusiasmo in campo in Serie A contro una squadra scomoda”. E sui prossimi impegni: “Adesso saremo comunque molto impegnati. Avremo 4 partite in 10 giorni da fare nel migliore dei modi, dovremo dare la massima continuità. Ad ogni modo abbiamo raccolto 17 punti finora nonostante le tante vicissitudini, fra Coronavirus e infortuni”, ha concluso. Desiderio di incontrare un avversario in particolare nella prossima gara di Champions? “Chiunque capiterà, sarà un onore affrontarla. Troveremo uno dei mostri sacri, ma noi non vogliamo essere la Cenerentola. A chiunque capiterà la Lazio, non sarà contento”.


Pubblicità

Ultime Notizie

Fonseca in conferenza: “Abbiamo preparato strategicamente questa partita” (Video)

Pubblicato

il

Fonseca

L’intervento di Fonseca nella conferenza che anticipa il derby della Capitale

Trigoria. Penultima partita da allenatore giallorosso per Paulo Fonseca. Il mister uscente ha parlato oggi, alla vigilia del derby capitolino. Nella conferenza stampa di rito Fonseca è apparso sereno, nonostante tutto il mondo Roma sia già proiettato verso il nuovo allenatore in arrivo, Josè Mourinho. Sulla fine del suo mandato, Fonseca si esprime con grande tranquillità; nessun torto subito, nessun rimpianto, solo orgoglio e soddisfazione nell’aver guidato per un biennio la squadra: “A volte quando un allenatore lascia un incarico c’è un sentimento di ingiustizia, ma io non ho questa sensazione. Provo solo un grande orgoglio nell’essere stato allenatore della Roma, e soprattutto di avere avuto sempre il rispetto di tutti e la simpatia dei tifosi, ciò che conta è solo questo“.

Fonseca: tempo di bilanci

Fonseca fa poi un bilancio del biennio, che ha visto la Roma subire molti gol, 53 solo durante questo campionato. “E’ stata una stagione difficile, con infortuni di giocatori importanti, penso che l’assenza di tanti giocatori forti abbia influito molto. Ad esempio non avere Smalling in tutta la stagione, che è il difensore più esperto, e l’aver giocato spesso con difensori molto giovani è stato decisivo per la nostra prestazione difensiva“.

Sul derby di domani, il mister giallorosso si mostra focalizzato sull’evitare azioni in contropiede da parte della Lazio, in special modo quelle di Ciro Immobile o Luis Alberto: “Abbiamo preparato strategicamente questa partita, in modo che la Lazio non possa replicare in contropiede, perché è lì che sono molto pericolosi , dobbiamo stare attenti a questo”.

Fonseca conclude con una considerazione sulla stracittadina romana e sul carico emotivo che la caratterizza: “Il derby a Roma è una cosa unica, domani non ci saranno i tifosi che sono molto importanti per noi ma vogliamo avere la stessa motivazione che avevamo quando erano presenti; la squadra sta bene nonostante sia reduce dal turno infrasettimanale ed è cosciente dell’importanza di questo match“.

Continua a leggere

Articoli più letti