Seguici sui Social

News

Gresko torna su Lazio Inter del 2002: “C’è di peggio nella vita”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Gresko torna su Lazio Inter del 2002. E sembra aver messo alle spalle gli errori (e le critiche) che quella partita gli regalò.

Gresko torna su Lazio Inter del 2002. Queste le parole dell’ex difensore nerazzurro ai microfoni di TuttoSport: “Se avremmo potuto fare qualcosa di diverso? Mi sembra una polemica inutile. Nella vita succedono cose più gravi. La storia deve essere accettata“. Lo slovacco sembra dunque aver messo in archivio quel 5 maggio nefasto: per i nerazzurri, cui il 2-4 finale tolse uno scudetto già vinto, ma anche a livello personale. Da una sua disattenzione nacque infatti la rete del 2-2 biancoceleste di Poborsky. Un episodio che gli costò moltissime critiche. Ma ormai è acqua passata: in Italia, sottolinea, tutti parlano di calcio, per cui è normale finire prima o poi al centro delle polemiche. Lo slovacco ha poi avvertito sui rischi di farsi travolgere dallo stress: serve rialzarsi subito, sottolinea, altrimenti non si riesce più a giocare ad alti livelli. Gresko conclude poi con un augurio ‘tricolore’ per la squadra di Conte.


News

Lulic chiama Inzaghi: “I big qualche partita potrebbero saltarla…”

Pubblicato

il

Lazio Lulic

Non è piaciuta a nessuno la partita di ieri contro il Bologna. Arriva il mea culpa anche di un senatore biancoceleste: Lulic chiama Inzaghi e invoca cambi di formazione per far rifiatare i giocatori.

Lulic a Sky Sport: “Sicuramente è mancata la reazione anche perché i rigori si possono sbagliare. Oggi siamo andati in difficoltà davanti alla porta e non siamo riusciti a fare gol. Non so se abbiamo digerito la sconfitta con il Bayern ma questa era un’altra partita e se vogliamo rigiocare in Champions il prossimo anno queste cose non devono succedere. Abbiamo preso gol da una rimessa laterale e non può succedere, ma comunque ci sono tante partite ancora in cui possiamo dimostrare che non siamo quelli di stasera. Dopo due sconfitte in pochi giorni qualche domanda dobbiamo farcela, analizzando cosa abbiamo sbagliato per non ripetere questi errori. Il rapporto tra noi è ottimo, anche con i nuovi arrivati. Pereira è un giocatore forte che ha bisogno di tempo, quest’anno non ha giocato molto e mi auguro che riesca a darci una mano perché è bravo. I nuovi se hanno l’occasione danno tutto quando scendono in campo, ma è difficile giocare quando davanti a te hai Milinkovic o Luis Alberto. Penso comunque che ogni tanto anche a loro saltare una partita farebbe bene”.

Continua a leggere