Seguici sui Social

News

LA NOSTRA STORIA – Aron Winter, un lanciere al servizio della Lazio

Pubblicato

il

l'olandese Aron Winter
PUBBLICITA

Ex calciatore della Lazio nato in Suriname ma naturalizzato olandese. Aron Mohamed Winter nasce a Paramaribo il 1° marzo del 1967. Centrocampista, inizia a giocare fra i dilettanti nel SV Lelystad. Nel 1986 passa all’Ajax. Con la formazione olandese vince per due volte la Coppa d’Olanda, un campionato nazionale, una Coppa delle Coppe e una Coppa UEFA.

Nel 1992, per 5 miliardi di lire, passa alla Lazio. Diventa un elemento importante della squadra biancoceleste guidata prima da Zoff e poi da Zeman. Il tecnico boemo lo schiera nel ruolo di laterale sinistro. Si mette in grande mostra per ordine e geometria unite ad un incessante mobilità. Forte tiratore dalla media distanza segna reti fondamentali per prestigiose vittorie biancocelesti. Gioca con la Lazio per quattro stagioni lasciando un ottimo ricordo tra i sostenitori laziali per serietà e rendimento. Winter ha contribuito alla crescita della squadra che a cavallo del 2000 vinse di tutto in Italia e in Europa.

Nel 1996 passa all’Inter dove resta per tre stagioni, vincendo la Coppa UEFA nel 1998. L’anno successivo fa ritorno in Olanda per giocare nell’Ajax e nello Sparta Rotterdam. Con la Nazionale Olandese ha preso parte a tre edizioni dei Mondiali e a quattro degli Europei, vincendoli nel 1988 in Germania. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo diventa allenatore della squadra giovanile dei lancieri e poi della prima squadra. Nel gennaio 2011 viene assunto come allenatore del Toronto FC, per poi venire esonerato nel 2012. Nel 2014 è alla guida della selezione Under 19 olandese. Dal 2016 è tornato ad allenare la formazione A-1 dei lancieri. A luglio 2017 entra nello staff della prima squadra come vice allenatore.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


News

Napoli-Lazio, incubo sconfitta al San Paolo: le previsioni dei bookmaker

Pubblicato

il

napoli lazio

Terreno che scotta per Inzaghi quello del San Paolo, dove ha subito quattro sconfitte consecutive con i biancocelesti

Notizie Lazio. Giovedì si gioca il match tra Napoli e Lazio allo Stadio San Paolo del capoluogo campano. Luogo critico per Simone Inzaghi, che qui ha subito ben 4 sconfitte con i biancocelesti. E’ l’unico stadio della attuale Serie A in cui non abbia mai vinto da quando allena la Lazio. Forse proprio per questo triste primato che i bookmaker danno favorito il Napoli: gli esperti di Planetwin365 danno infatti a 2,00 l’uno dei partenopei e gli altri due esiti, collocati più o meno sullo stesso piano. Il pareggio invece si gioca a 3,60, il 2 dei biancocelesti è quotato a 3,66. Per i possibili marcatori, attenzione particolare a Insigne, che alla Lazio tra campionato e Coppa Italia ha fatto segnato 6 gol indossando la maglia del Napoli: se facesse il settimo varrebbe 2,45. Quotato a 2,35 il gol di Immobile, mentre quello di Osimhen viene dato a 2,25.

Continua a leggere

Articoli più letti