Seguici sui Social

News

Gli highlights di Lazio Genoa – Correa, Immobile e Luis Alberto incantano

Pubblicato

il

Gli highlights di Lazio Genoa
PUBBLICITA

Gli highlights di Lazio Genoa – 3 punti d’oro per la squadra di Inzaghi che lotterà fino all’ultimo per entrare in Champions League

Gli highlights di Lazio Genoa terminata 4-3. Una Lazio che domina in un lungo e largo la partita ma poi negli ultimi minuti fa tremare i tifosi ripetendo il finale di partita visto contro il Benevento. Una partita deja-vù, si parte subito con un 2-0 nel primo tempo, i soliti Correa e Immobile portando il doppio vantaggio alla Lazio. Nella ripresa dopo appena un minuto Marusic fa autogol e rimette in gioco il Genoa ma i biancocelesti non ci stanno e dopo appena 60′ secondi rimettono la distanza al sicuro grazie al mago Luis Alberto. Correa in uno stato di forma invidiabile sigla il 4-1, la partita ormai sembrerebbe chiusa ma Cataldi la riapre concedendo un rigore ingenuo ai liguri che costa il momentaneo 4-2. Dopo dopo 2 minuti, intorno all’83 arriva il 4-3 che fa tremare i biancocelesti ma la partita e la Lazio porta a casa 3 punti determinanti.

CLICCA QUI PER VEDERE I MOMENTI MIGLIORI

https://www.laziochannel.it/2021/05/lazio-genoa-inzaghi-rinnovo-testa-al-campo-e-al-4-posto/

https://www.laziochannel.it/2021/05/immobile-come-piola-i-due-campioni-della-lazio-con-gli-stessi-gol/


Pubblicità

News

FIORENTINA LAZIO INZAGHI: “Champions? Il calcio è imprevedibile…”

Pubblicato

il


Fiorentina Lazio Inzaghi deluso per il risultato di questa gara che complica tantissimo la corsa Champions della squadra.

Inzaghi ai microfoni di Dazn: “Partita dura, lo sapevamo. C’è delusione per il primo tempo: l’occasione sprecata da Correa e il loro gol sul quale dovevamo difendere meglio. Non dovevamo assolutamente andare in svantaggio. È mancata velocità nel giro palla, loro hanno difeso bene. Champions? In queste ultime quattro gare ce la metteremo tutta, il calcio è bello perché è imprevedibile. Milinkovic si è rotto il setto nasale. Il secondo tempo non è più stata una partita di calcio, tra cambi e infortuni, abbiamo giocato venti minuti.  Andiamo avanti a testa alta, saremo nelle coppe europee anche l’anno prossimo, ma ci rimane l’amaro in bocca per il primo tempo”.

Continua a leggere

Articoli più letti