Grazia a Signori. Gravina firma l’atto

Grazia a Signori
FOTO IPP/GI/IMAGO/HJS BERGAMO 21.03.1993 CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A 2009/2010 ATALANTA-LAZIO 2-2 NELLA FOTO GIUSEPPE SIGNORI warning available only for italian markets Italy Photo Press

Gravina firmerà la grazia a Signori.

Forse oggi è questa la notizia più importante della giornata. Non solo del mondo Lazio. Oggi è un bel giorno per Beppe signori, perché l’ex bomber della Lazio dei primi anni cragnottiani, nonché titolare dei mondiali ai mondiali di usa ’94, oggi sarà riabilitato per lavoraredi nuovo nel mondo del calcio.

Infatti oggi Gravina in quanto presidente della Figc, durante la consueta riunione settimanale degli organi federali, firmerà la grazia a Beppe Signori. Atto richiesto dal giocatore dopo le assoluzioni avute in tutti i gradi di giudizio in cui è stato processato.

Signori si è sempre dichiarato innocente e da domani sarà un uomo libero. Libero di operare in quello che è il suo mondo.

Nel frattempo che la la Lazio chiuda la vicenda per il suo nuovo mister, questa di Signori è già una gran bella notizia per tutti i tifosi che hanno voluto bene al grande bomber della Lazio, idolo di tanti bambini durante i primi anni di Sergio Cragnotti, con la Curva Nord che cantava il famoso coro “E segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe Signori”.

Bentornato Re Beppe. Giustizia è fatta. Il calcio riacquista un grande campione.