Seguici sui Social

Calciomercato

PUBBLICITA

Insigne alla Lazio, Barchiesi svela un importante retroscena

Insigne alla Lazio, importante rivelazione del giornalista Rai Massimo Barchiesi

Avatar

Pubblicato

il

Lorenzo Insigne attaccante del Napoli

Insigne alla Lazio, importanti rivelazioni del giornalista Rai Massimo Barchiesi ai microfoni di Radiosei.

Insigne alla Lazio, suggestione o realtà? Il nome dell’attaccante del Napoli sta girando ormai da qualche settimana nell’orbita biancoceleste. Merito di Maurizio Sarri, che ha bisogno come il pane di pedine esterne per il suo 4-3-3. E che sarebbe felicissimo che tra esse ci fosse anche ‘Lorenzo il Magnifico’, con cui ha già lavorato ai tempi dell’esperienza in azzurro. Ma, nelle ultime ore, è emerso come il tecnico non sia il solo a Formello a gradire l’opzione. Al suo coro si sarebbe infatti unito anche Ciro Immobile.

Unito concretamente, almeno a sentire Massimo Barchiesi. Intervenuto ai microfoni di Guido de Angelis, il noto giornalista Rai ha fatto un’importante rivelazione: il bomber biancoceleste, a suo dire, starebbe letteralmente facendo il lavaggio del cervello a Insigne per convincerlo a raggiungerlo alla Lazio. I due, come noto, sono compagni di Nazionale e attualmente sono alle prese con gli impegni di Euro 2020. E proprio di questa vicinanza, rivela Barchiesi, Immobile starebbe approfittando per spendersi in prima persona con il collega.

Barchiesi

E i motivi, al di là dell’aggiunta di qualità nel reparto avanzato dei capitolini, sono facilmente intuibili. Immobile e Insigne hanno infatti già militato insieme, a livello di squadra, nel Pescara. Formando, insieme all’altro azzurro Verratti, davvero un trio delle meraviglie, che fece sognare i tifosi dell’allora squadra di Zeman. Ora a sognare sono invece quelli della Lazio, decisamente allettati dalla possibilità di rivedere tra le propria fila quel sodalizio, almeno in parte.

Ma, come si dice, tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. Per la precisione, un mare di soldi. De Laurentiis per Insigne chiede infatti non meno di 25 milioni. Il fantasista, per le sue giocate davanti agli spalti del Maradona, riceve inoltre ogni anno un assegno da 4,5 milioni di euro. Per Lotito si prospetta dunque un bello sforzo per accontentare il suo tecnico e il suo bomber. In suo aiuto potrebbe però giungere un piccolo grande particolare: Insigne è legato al Napoli fino al prossimo 30 giugno e le trattative per il rinnovo sono al momento in alto mare. Proprio di questo Lotito potrebbe approfittare per condurre in porto l’operazione. Magari, per non farsi mancare niente, a costi anche contenuti.

INTANTO IL PATRON FA SUL SERIO SUL FLAMINIO


Pubblicità

News

Shaqiri chiama la Lazio : “Intrigante, mi piace il calcio di Sarri”

Shaqiri chiama la Lazio, i in un’intervista l’esterno svizzero dice la sua su un suo ritorno in Italia

Avatar

Pubblicato

il

056F31E2 134F 45C0 92E0 94CBB902AC32
<

Shaqiri chiama la Lazio, i in un’intervista l’esterno svizzero dice la sua su un suo ritorno in Italia

Shaqiri chiama la Lazio, in un’intervista l’esterno svizzero in uscita dal Liverpool parla di un suo ritorno in Italia. Tra le papabili per farlo tornare troviamo la Lazio, con il giocatore da anni sul taccuino di Tare. Shaqiri manda dei forti segnali a Tare, definendo il club biancoceleste una soluzione gradita ed intrigante soprattutto per il calcio espresso da Sarri.

Shaqiri

OGGI LAZIO PADOVA, DOVE VEDERLA ?

Continua a leggere

Calciomercato

Calciomercato Lazio – Incontro tra Sarri e Lotito per fare il punto

Calciomercato Lazio – Nella giornata di ieri, ad Auronzo di Cadore, la dirigenza biancoceleste si è riunita per fare il punto della situazione in entrata e uscita

Avatar

Pubblicato

il

calciomercato lazio
<

Sul fronte calciomercato Lazio in pole nell’ottica delle trattative in entrata e in uscita. Nel primo caso i nomi sono quelli già circolati nelle ultime settimane. Brandt del Borussia Dortmund rimane la prima idea nell’ambito di un profilo jolly in grado di rivestire sia il ruolo di esterno d’attacco che quello di mezz’ala. Per il classe ’96 i tedeschi hanno fissato il prezzo a 25 milioni di euro con la La Lazio che, dal canto suo, spinge per il prestito con diritto di riscatto.

L’alternativa è Jose Maria Callejon, fedelissimo di Sarri al Napoli e profilo di esperienza per completare il 4 3 3 del tecnico toscano. Di questo e altro si è discusso ieri, ad Auronzo, nel corso del pranzo tra Lotito, Sarri e Tare per fare il punto sul mercato e sull’andamento del ritiro. I biancocelesti sono anche alla ricerca di un centrocampista per fare rifiatare Lucas Leiva: in tal caso il profilo più concreto risponde al nome di Toma Basic, classe ’96 in forza al Bordeaux. Per il croato il club francese avrebbe chiesto 10 milioni di euro e, in tal senso, l’obiettivo della Lazio consisterebbe in un accordo sulla base di una cifra vicina ai 7,5 milioni.

TRATTATIVE IN USCITA

In uscita, invece, tiene banco la questione relativa al futuro di Joaquin Correa. L’argentino, reduce dal trionfo in Copa America con la nazionale argentina, è finito nel mirino della Premier dopo il raffreddamento della pista Psg. Su di lui, allo stato attuale, avrebbero messo gli occhi Tottenham ed Everton. Per il Tucu il patron biancoceleste Claudio Lotito chiede almeno 30 milioni di euro, tesoretto non indifferente che darebbe contestualmente il via al mercato in entrata.

In ottica cessioni, ancora incerto il futuro di Muriqi e Caicedo e, allo stato attuale, l’ecuadoregno risulterebbe il più vicino all’addio. Da valutare, inoltre, anche la situazione difesa, reparto del quale Maurizio Sarri dovrà fare un’attenta valutazione. Nella fattispecie il profilo maggiormente sotto esame è quello di Dennis Vavro, tornato alla base dopo il prestito allo Huesca, club di Liga spagnola. La carne al fuoco non manca e, stando così le cose, la sensazione è che il capitolo mercato possa sbloccarsi possa sbloccarsi da un momento all’altro. Non resta dunque che attendere ulteriori sviluppi.

Calciomercato lazio
Calciomercato Lazio, Correa

LA LAZIO SI VACCINA

Continua a leggere

Calciomercato

Callejon alla Lazio, pista bollente: lo spagnolo si è proposto ai biancocelesti

Ore decisive per un possibile futuro di Callejon alla Lazio. Le ultime

Avatar

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Callejon
<

Si prospettano ore decisive per un possibile approdo di Callejon alla Lazio. La situazione.

A far riprendere corpo all’operazione, rivela Il Messaggero, una chiamata fatta da Callejon alla Lazio. Nel colloquio, sostanzialmente, l’esterno in forza alla Fiorentina avrebbe avanzato la propria candidatura per far parte del nuovo scacchiere targato Maurizio Sarri. Il quale di recente è tornato a sottolineare le qualità di quello che è uno dei suoi fedelissimi. Con il sogno, celato tra le righe, di riaverlo alla propria corte, per provare a ripetere i fasti vissuti in quel di Napoli. Sarà per questo dunque che la Lazio starebbe pensando di rispondere positivamente alla proposta del giocatore.

Che sarebbe un rinforzo di tutto rispetto per le corsie esterne tanto care al 4-3-3 del tecnico toscano. Oltre che una valida alternativa a Felipe Anderson sull’out destro. Il tutto a dispetto dei 34enni suonati, compiuti lo scorso 11 febbraio. Trattare con la Fiorentina non sarebbe un problema: ai viola non dispiacerebbe infatti privarsi di un elemento il cui stipendio va ad incidere notevolmente sul monte ingaggi. 2,2 milioni, solo Ribery (con 4) prende di più. Soldi che in una stagione a Firenze (dove è arrivato lo scorso ottobre, a parametro zero dal Napoli) non è riuscito a ripagare degnamente: appena 20 infatti le presenze collezionate, corredate da 1 gol e 1 assist.

La Lazio e Sarri potrebbero dunque rappresentare per lui un occasione, per rilanciarsi e insieme rilanciare una squadra che punta a tornare in Champions. Un aspetto che potrebbe incidere notevolmente sull’unico scoglio presente: la base di approdo. Il contratto di Callejon con la Fiorentina scade infatti il prossimo giugno, il che rende difficilmente praticabile l’idea di un prestito. Più probabile che l’operazione si imposti similmente a quella che ha portato a Formello il ‘collega’ Felipe Anderson, con un indennizzo minimo al club proprietario del cartellino.

INTANTO ADANI INCENSA LUKA ROMERO

Continua a leggere

Articoli più letti