scamacca e frattesi

“La Roma scippò Frattesi e Scamacca alla Lazio”: il retroscena

Frattesi e Scamacca dalla Lazio alla Roma: storia di un doppio fallimento del settore giovanile biancoceleste

Frattesi e Scamacca dalla Lazio alla Roma: storia di un doppio fallimento del settore giovanile biancoceleste.

Frattesi e Scamacca sono attualmente due tra i gioielli più preziosi del Sassuolo. Eppure la loro stella aveva iniziato a brillare con la maglia della Lazio. La società biancoceleste non fu però abbastanza lungimirante. Sui due ragazzi si inserì così la Roma, che riuscì a portarseli entrambi a casa. Concedendo loro il trampolino da cui compiere il salto verso il grande calcio. A ricordarne gli esordi con l’aquila sul petto è stato quest’oggi Emiliano Leva, loro tecnico tra il 2009 e il 2012.

FRATTESI E SCAMACCA, LA STORIA DEL CENTROCAMPISTA

La Lazio non ha scartato Frattesi – le parole a ‘Gazzetta Regionale’ – Semplicemente stava aspettando che compisse l’età necessaria per firmare il contratto. Per questo non lo chiamò subito. La Roma ne approfittò e riuscì a convincerlo“.

FRATTESI E SCAMACCA, E QUELLA DELL’ATTACCANTE

Scamacca invece doveva essere tesserato per più anni – prosegue Leva – ma anche qui ci fu un ritardo. Fu corteggiato da tantissime squadre. Addirittura il Milan mi chiamò personalmente per chiedermi di aiutarlo nell’approccio. Alla fine però Scamacca si accordò con la Roma. Lo fece anche per seguire Frattesi, al quale era molto legato“.

PATRIC VERSO IL CAGLIARI