Lazio Inter Sarri, “Terzino sinistro? Io non lo scelgo, c’è chi lo fa di lavoro, non devo farlo io”

Lazio Inter Sarri in conferenza stampa Alla vigilia di Lazio Inter Sarri ha parlato nella consueta conferenza stampa. Il tecnico ha elogiato la forza degli avversari “Domani affronteremo una squadra […]

Lazio Inter Sarri in conferenza stampa

Alla vigilia di Lazio Inter Sarri ha parlato nella consueta conferenza stampa. Il tecnico ha elogiato la forza degli avversari “Domani affronteremo una squadra molto forte, forse la più forte a livello individuale e fisico. Dovremo fare un grande lavoro difensivo. Speriamo di continuare sullo stesso livello delle prime due giornate di campionato. L’Inter ha sicuramente qualcosa in più ma, nella gara secca siamo sullo stesso livello. Questa e le prossime due gare ci potranno fornire indicazioni più precise sul nostro vero valore.”

Lazio Inter
Simone Inzaghi sotto la Curva Nord

Poi i complimenti all’ex tecnico della Lazio, Simone Inzaghi. “L’Inter è una delle favorite per la vittoria dello scudetto e lo era anche lo scorso anno. Ha un’organico con valori assoluti elevatissimi, sarà una protagonista assoluta per la vittoria finale. Inzaghi era già uno dei più bravi anche alla Lazio. In biancoceleste ha vissuto un ciclo importante ma ora è alla guida di un club ancora più forte. Quando qualcuno fa il bene della Lazio deve essere sempre ricordato con affetto. Io non ho bisogno di cancellare il suo ricordo, io voglio ottenere i risultati.”

Lazio Inter le scelte tattiche di Sarri

Non si sbottona mister Sarri su quale sarà la formazione che scenderà in campo domani.  “In base agli uomini che abbiamo si crea la squadra. Questa Lazio è diversa dal mio Napoli, lì avevo più palleggio, qui invece ho maggior fisicità e un giocatore come Ciro Immobile che è fantastico in area e sulle palle verticali.

Un attaccante che decide le stagioni. In questo momento siamo ancora sottotono con alcuni giocatori chiave, ci manca un po’ di brillantezza per concretizzare”. Poi una considerazione anche su Felipe Anderson, apparso ancora lontano dalla migliore condizione “Felipe Anderson non ha perso estro in fase offensiva è semplicemente meno brillante, ma è normale a inizio stagione. Sono comunque soddisfatto perché sta dando tutto sotto il profilo fisico.” 

Poi su Basic se domani tornerà titolare “Mah, con il Bologna l’ho tolto per una questione prettamente tattica. È un buon giocatore, ha un bel piglio, è cresciuto in personalità, è più partecipe e pronto per un’evoluzione positiva. Vecino invece ha disputato una partita ordinata ma può dare di più ma è ovvio che in questo momento anche lui deve ritrovare la forma”.

Il Calciomercato della Lazio

Arriva o non arriva il terzino sinistro, Sarri è lapidario “Non lo scelgo io, c’è chi lo fa di lavoro, non devo farlo io. Noi pensiamo soltanto alla partita, ora non mi sembra opportuno parlare di calciomercato”.

Segui Laziochannel.it anche sui social

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE