LAZIO NEWS

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita

LEGGI ANCHE

Stadio Flaminio, le ultime dichiarazioni dell’Assessore Onorato a Lotito

PUBBLICITA

Stadio Flaminio: Il Progetto di Lotito è Serio, Spiega l’Assessore Onorato

PUBBLICITA

L’Assessore ai Grandi Eventi Alessandro Onorato, intervenuto ai microfoni di Radiosei dopo un incontro al Campidoglio con il presidente della Lazio Claudio Lotito, ha fatto il punto della situazione riguardo al progetto di ristrutturazione dello Stadio Flaminio. Onorato ha chiarito la posizione amministrativa e imprenditoriale in merito alla questione, sottolineando l’impegno della Lazio nel voler portare avanti il progetto in maniera autonoma.

Finanziamento e Sostenibilità del Progetto

L’Assessore Onorato ha evidenziato come il progetto di ristrutturazione del Flaminio sarà sostenuto esclusivamente dalle casse della Lazio. “Se la Lazio vorrà presentare un progetto, come sembra intenzionata a fare, questo sarà finanziato unicamente dagli imprenditori, senza l’utilizzo dei soldi dei contribuenti,” ha affermato Onorato. Gli investimenti pubblici saranno destinati agli impianti sportivi nei quartieri popolari. Lotito è ben consapevole delle disposizioni e degli organi che devono approvare il progetto. “Mi sembra una scelta giusta, fatta con garbo istituzionale, che mostra quanto la Lazio voglia fare sul serio.”

Prossimi Passi e Incontro a Ottobre

Il prossimo incontro tra le parti è previsto per ottobre, quando Lotito presenterà un piano di pre-fattibilità. “Vedremo se arriveranno con qualcosa di ancora più concreto,” ha detto Onorato, indicando che il passaggio dalle parole ai fatti è avviato. L’architetto nipote di Nervi ha dimostrato un notevole interesse, smentendo le voci di opposizione della famiglia Nervi al progetto.

Norme e Valutazioni Ambientali

Onorato ha sottolineato l’importanza del rispetto delle norme e delle valutazioni ambientali. “Siamo sempre aperti a chi vuole contribuire a rivoluzionare la città, purché rispetti le norme,” ha detto l’Assessore. Lotito ha in mente uno stadio da 50.000 posti con una spesa prevista di oltre 250 milioni di euro. Sarà necessario considerare anche l’impatto ambientale, i parcheggi e altri aspetti cruciali. Se il progetto sarà gestito da privati, va bene; altrimenti, interverrà il pubblico.

Andare Avanti: Ogni Mossa Conta

Riguardo alle priorità, Onorato ha chiarito che non ci sono priorità predefinite, ma leggi da rispettare. “Attualmente è stata aperta una conferenza dei servizi per un altro progetto. Se tutto andrà per il meglio, si procederà in quella direzione,” ha spiegato. Il legame con la Lazio è evidente a livello evocativo, ma “andiamo avanti un passo alla volta.” Ogni attore coinvolto deve fare la propria mossa con rapidità e concretezza per il bene della città.

L’amministrazione pubblica si dimostra rapida e concreta, dimostrando amore per la città, ma la palla ora passa agli imprenditori. L’auspicio è che sia la Lazio sia la Roma possano avere i loro stadi, contribuendo alla valorizzazione della città stessa.


whatsapp canale
facebook canale

LIVE NEWS